Il fiore di loto è una delle piante più sacre e iconiche del mondo. Il sorprendente fiore è un punto fermo simbolico per alcune delle culture e religioni più prolifiche nel corso della storia. È sicuro dire che per migliaia di anni, il loto è stato una celebrità delle piante.avevamo già raccontato di questo bellissimo fiore le qulità nel post 36 diversi tipi di fiori di loto piu popolari al mondo e nel post tutto quello che devi sapere sui fiori di loto

I geroglifici nell’antico Egitto includono spesso fiori di loto raffigurati fianco a fianco con importanti sacerdoti e faraoni. Statue raffiguranti figure sacre buddiste raffigurano la persona seduta sopra o sotto un fiore di loto. Alcuni dei e dee dell’induismo sono associati ai fiori. Il fiore di loto è un simbolo ricorrente nel tempo e nello spazio. Cosa rende questo fiore così affascinante? Per capire perché la pianta è così simbolica e senza tempo, dobbiamo prima capire la sua storia di vita.

Informazioni sul fiore di loto

Il loto bianco (chiamato anche loto sacro), Nelumbo nucifera, ha una vasta gamma naturale. Cresce nel nord dell’India fino a quota 1.400 metri (4.600 piedi), fino all’Asia orientale in gran parte della Cina e quasi tutto il sud-est asiatico.

Il loto blu, Nymphaea caerulea, è originario del fiume Nilo e di altre parti dell’Africa orientale. Dal punto di vista botanico, il loto blu è in realtà un tipo di ninfea. Ma i motivi per cui è sacro sono simili a quelli del loto bianco. Succede anche che cresca in modo molto simile al loto bianco.

La stessa pianta di loto è acquatica. Prospera nell’acqua fangosa e immobile e si radica nel fango sottostante. I lunghi steli si alzano attraverso l’acqua e le foglie siedono direttamente sopra o sopra l’acqua. Gli enormi fiori appariscenti sbocciano sopra le foglie, a volte 20 centimetri (8 pollici) di diametro! I petali di loto hanno uno speciale rivestimento ceroso su di essi che rilascia acqua e sporco. Quindi, anche dopo essere sbocciato da acque torbide o altrimenti sporche, il fiore stesso è perfettamente incontaminato. Uno dopo l’altro emergono nuovi fiori di loto e durano solo un giorno. Questo è uno dei motivi per cui i fiori di loto sono così ammirati. La loro capacità di rimanere puliti mentre crescono fuori dal fango evoca persistenza e purezza spirituale.

Buddismo e Loto

Nel buddismo, il loto sacro è un simbolo di purezza, risveglio spirituale e fedeltà. Statue di Buddha spesso lo mostrano seduto su un fiore di loto aperto, come quello nella foto sopra. Nella terra del Buddha, ci sono molti colori diversi di fiori di loto e ognuno ha un significato diverso.

Il blu simboleggia una vittoria dello spirito su quella della saggezza, dell’intelligenza e della conoscenza. Nell’opera buddista, i fiori di loto blu non sono mai completamente aperti per non osservare il centro del fiore.

Il bianco simboleggia Bodhi (essere illuminato). Rappresenta anche la purezza mentale, la perfezione spirituale e la pace.

Si pensa che il viola sia mistico. Gli otto petali di questo loto rappresentano il Nobile Ottuplice Sentiero, uno degli insegnamenti più importanti del Buddha.

Il rosso rappresenta il cuore e simboleggia l’amore e la compassione.

Il rosa è considerato il “vero” loto ed è il colore principale del fiore secondo il Buddha.

Divinità indù, dee e loto bianco

Il fiore di loto è sacro nell’induismo. Simboleggia la bellezza, la fertilità, la prosperità, la spiritualità e l’eternità. Questi sono alcuni ideali piuttosto significativi e tutti hanno il loto bianco che li rappresenta. Molte divinità indù si tengono o si associano ai fiori di loto.

La dea della prosperità, Laxmi, è spesso raffigurata seduta su un fiore di loto aperto, con più fioriture tenute in due delle sue quattro mani. Il dio della creazione a quattro facce, Brahma, apparentemente è emerso da un fiore di loto stesso. Nell’induismo, il fiore di loto illegale è divino. Emerge da acque fangose ​​e rappresenta l’illuminazione in una persona con piccoli attaccamenti al mondo.

Antico Egitto e il loto blu

Gli antichi geroglifici egiziani raffigurano più di un tipo di fiore di loto, ma il loto blu è sicuramente il più comune e sacro di tutti. Il fiore blu simboleggia spesso la rinascita, a causa della sua natura di immersione subacquea e di riemersione il giorno successivo. Quando fiorisce dall’acqua una seconda volta, è pulito e puro come il giorno prima.

A causa della capacità del fiore di loto di entrare nell’acqua e tornare il giorno successivo, alla fine arrivò a simboleggiare il sole e la creazione del mondo. Poiché il fiore di loto è associato alla rinascita, di conseguenza è stato anche associato alla morte. Molti antichi egizi credevano che ci fosse un modo per trasformarsi in un loto dopo la morte, quindi si sarebbe potuto rinascere il giorno successivo.

Oltre alla natura simbolica e spirituale del loto blu, aveva anche un significato più politico. L’Alto e il Basso Egitto erano separati da tempo. Alla fine, il fiore di loto (abbondante nell’Alto Egitto) e la pianta di papiro (abbondante nell’Egitto inferiore) si unirono in simboli e geroglifici. Combinando due dei più imple piante ortanti nell’antico Egitto portarono all’unità dei due regni.

× Ciao, come posso aiutarti