Quali sono le proprietà della Cannabis sativa pianta – Canapa

Utilizzo e proprietà curative della pianta

In passato la medicina popolare cinese utilizzava i semi nel trattamento dei problemi mesturali, in caso di avvelenamento,trattare le malattie della pelle e le ferite.

canapaio bologna

In erboristeria – canapaio bologna – viene utilizzato l’olio di Canapa, ottenuto dalla spremitura a freddo di semi selezionati,che devono essere conformi alle normative di legge vigenti,come integratore alimentare,e ad uso terapeutico nel trattamento dell’artrosi, herpes, dermatiti, acne,malattie dell’apparato respiratorio, nel trattamento del colon irritato, epilessia, convulsività, disturbi del linguaggio, obesità, cellulite, ipercolesterolemia.

L’olio ricavato da questa pianta è ricco di Omega-3 ed Omega-6,vitamine E, B1, B2,Acido Gamma Linolenico,calcio,ferro,fosforo, manganese.

Osservazioni e Curiosità




La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta in particolare cita semen, oleum.
Riferimento per gli effetti : oleum,per l’integrità e funzionalità delle membrane cellulari. Trofismo e funzionalità della pelle. Contrasto dei disturbi del ciclo mestruale. Funzionalità articolare.

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Descrizione Botanica e profilo pianta

La Cannabis sativa è una pianta erbacea annuale,che può raggiungere anche i 3 metri di altezza.
Ha una lunga radice fittonante,con fusto ruvido con fitte ramificazioni.

Le foglie sono opposte portate da un picciolo,sono palmate,di forma lanceolata con margini seghettati e punta acuminata. Durante la fioritura le foglie diventano a disposizione alterna.

I fiori maschili sono riuniti in pannochhie terminali,di colore bianco giallognolo.
I fiori femminile sono riuniti in brattee che formano delle corte spighe,e portano i semi,e sono composti da un calice che contiene un ovulo pendente e da uno o due pistilli.
I frutti sono degli acheni carnosi contenenti un seme.

Appartiene alla famiglia delle Cannabaceae.

Habitat

In tempi passati era comunemente coltivata nelle zone mediterranee. In Italia la coltivazione è consentita solo ed esclusivamente con un permesso speciale.La coltivazione illegale è punita penalmente.

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione

Regno : Plantae
Divisione : Magnoliophyta
Classe : Magnoliopsida
Ordine : Urticales
Famiglia : Cannabaceae
Genere : Cannabis
Specie : Cannabis sativa

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: T – scap (Terofita scaposa):
Terofite (simbolo T),cioè sono quelle piante erbacee annauli che superano la stagione avversa sotto forma di seme.
Scaposa (simbolo Scap):sono quelle piante con fusto eretto il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica:Avventizie coltivate :
sono quelle piante provenienti da altre regioni che sono state introdotte e coltivate dall’uomo per scopi ed usi economici, ornamentali o medicinali.

× Ciao, come posso aiutarti