Preparare i fiori di Bach con il metodo della cottura

Sei incuriosito su come preparare i fiori di bach? Sei arrivato al posto giusto per approfondire Fiori e fitoterapia, con l’obbiettivo di ritrovarsi in armonia per il proprio corpo e la propria persona, non preoccuparti sei arrivato nel posto giusto e stai leggendo articoli su disponibili su My Natural Blog – la sezione informativa di Natural System.

Inoltre, se vuoi stuzzicare le tue conoscenze, naturalmente puoi approfondire anche la sezione notizie dedicata a Fiori e fitoterapia ed in particolare all’uso dei fiori di bach.

Allora mettiti comodo e leggi questo articolo, perché sto per svelarti a cosa serve questo meraviglioso mondo dei fiori.

metodo preparazione fori bach

Bach scoprì il metodo della cottura o bollitura nel marzo 1935. Per questo metodo valgono le stesse precedenti condizioni atmosferiche del metodo del sole. Si riempia per tre quarti un contenitore di ceramica con steli, fiori e foglie della pianta prescelta. Si coprano con un litro di acqua di sorgente e si facciano bollire per circa mezz’ora. Una volta raffreddata, la miscela viene filtrata più volte e lavorata come nel caso del metodo del sole. Tale metodo viene impiegato per fiori ed arbusti che fioriscono nei primi mesi dell’anno quando il sole non ha ancora raggiunto il periodo di maggiore calore (Borino L.,2002). Alcune delle piante che vengono preparate con il metodo della cottura sono: • Aspen • Beech • Cherry Plum • Elm • Holly • Pine • Walnut • Larch • Willow • Wild Rose • Mustard • Star of Bethlem Dalla tintura madre vengono poi preparate le bottiglie stock (stock bottle). Per preparare la bottiglia di stock bisogna versare all’interno di una bottiglia di vetro scuro piena di Brandy, due gocce di tintura madre ogni 30 ml. Lo stock bottle è molto importante poiché ci consente di formare le varie miscele.

Infine, per ottenere i composti utilizzati per i trattamenti (mix o boquet floreali), bisognerà usare un flaconcino di vetro scuro dotato di contagocce, seguendo i dosaggi indicati: – ¾ di acqua minerale naturale 20

-¼ di Brandy (per animali o bambini è consigliato utilizzare aceto di mele biologico)

– 2 o 4 gocce della bottiglia di stock utilizzata per 30 ml di liquido Per quanto riguarda il metodo di conservazione, le boccette possono essere conservate a temperatura ambiente.

Si raccomanda di non conservarle in frigorifero o vicino a fonti elettromagnetiche quali pc, telefoni, TV affinché non venga alterata la loro azione vibrazionale.