Quali sono le proprietà della Sedum maximum pianta – Borracina massima

Utilizzo e proprietà curative
Sedum maximum

La medicina popolare lo utilizzava come detergente,per favorire la cicatrizzazione.
Utilizzava le foglie applicate su ferite e contusioni per favorire la guarigine.

In erboristeria viene utilizzata con il gel ricavato dalla pianta nel trattamento delle punture di insetti come antiprurito,come lenitivo e risolvente.

Osservazioni e Curiosità

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Descrizione Botanica e profilo pianta

Il Sedum maximum è una pianta grassa perenne,con fusto eretto,liscio di forma cilindrica.

Le foglie sono sessili,molto larghe con i bordi leggermente dentati.
fiori sono portate da cime coribose e sono di colore giallastro.

Appartiene alla famiglia delle Crassulaceae.

Habitat

Vegeta tipicamnete nelle pietrae,rupi,in zone ombrose.

Sinonimi botanici

Sedum telephium L. subsp. maximum (L.) Krock.
Sedum Latifolium

Nomi comuni

Erba della Madonna
Borracina massima

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno : Plantae
Divisione : Magnoliophyta
Classe : Magnoliopsida
Ordine : Saxifragales
Famiglia : Crassulaceae
Genere : Sedum
Specie : Sedum maximum

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica:H – scap (Emicriptofita scaposa):
sono le Emicriptofite (simbolo H), cioè pianta erbecea con ciclo vitale annuale o biennale con gemme svernanti a livello del suolo, protette da una lettiera o dalla neve.
Scaposa (simbolo Scap):piante che hanno un’asse fiorale eretto ed il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica:Centro europea:
piante con areale proprio diffuso nell’Europa medidionale in ambiti montani.