Quali sono le proprietà della Oenothera biennis pianta – Enagra comune

Utilizzo e proprietà curative
Oenothera biennis

In erboristeria viene utilizzata nel trattamento dell’eczema atopico,per trattare la sindrome premesturale,ritenzione idrica,secchezza della pelle.

La fitoterpia la utilizza come sedativo,nel trattamento della tosse,come decongestionante mammaria.

L’olio di Oenothera biennis ,che si estrae dai semi, è uno dei rari prodotti vegetali che può fornire l’acido g-linolenico.Contiene acidi grassi essenziali polinsaturi,ha diverse proprietà ,anti-infiammatorie, anti-allergiche, contro le malattie cardiovascolari, l’artrite e altro.Il suo utilizzo regolare contribuisce a ridurre i livelli di colesterolo e di abbassare la pressione arteriosa.

I fiori, le foglie e la corteccia dei gambi possiedono propriètà astringenti e sedative.
L’intera pianta è commestibile, in particolare le radici a fittone.Singolare è il fatto che questa pianta fiorisce di notte.

Proprietà medicinali
Oenothera biennis

Le proprietà di questa pianta sono
stimolanti
tossifughe
lenitive
astringenti
antinfiammatorie
antiallergiche

Osservazioni e Curiosità

La direttiva del Ministero della Salute (dicembre 2010), consente di inserire negli integratori alimentari le sostanze e gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare cita semen, oleum.
Riferimento per gli effetti : oleum,per l’integrità e funzionalità delle membrane cellulari. Trofismo e funzionalità della pelle. Contrasto dei disturbi del ciclo mestruale. Funzionalità articolare.

Le sue proprietà benefiche nel trattamento dei disturbi premesturali e della mastalgia sono confermate da ricerche e studi clinici.
Altre ricerche hanno dimostrato che le domensioni delle cisti mammarie di natura benigna,trattate con questa pianta,si riducono, viene ostacolata la loro formazione,e in caso di intervento chirurgico ne riduce le recidive.

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Descrizione Botanica e profilo pianta

L’ Oenothera biennis è una pianta biennale, pubescente e glandulosa.Può raggiugere anche i due metri di altezza.

Il primo anno produce solo una rosetta di foglie,nel secondo anno sviluppa il fusto fino a produrre i fiori e i semi.

È una pianta erbacea a ciclo biologico bienne con gemme svernanti al livello del suolo e protette dalla lettiera o dalla neve.
Ha foglie basali sono pelose, riunite in rosetta con un lungo picciolo di forma oblungo-ovali. Sul fusto le foglie sono alterne.

I frutti sono capsule quadriloculari,prima di colore verde,quando maturi sono di colore nero.

Le radici sono grosse e carnose di tipo fittonante e lievemente rossastre,i fiori sono ermafroditi.
Appartiene alla famiglia delle Onagraceae.

Habitat

La troviamo frequente negli incolti, in luoghi aridi, nelle discariche, lungo le massicciate ferroviarie, nei terreni sabbiosi.In Italia è molto diffusa al nord .È una pianta originaria del Nord-America, diffusa in Europa.

Nomi comuni

Enagra comune
Rapunzia
Enotera

Sinonimi botanici

Oenothera carinthiaca
Lysimachia lutea-corniculata Moris
Oenothera grandiflora
Oenothera muricata L.
Oenothera pycnocarpa Atk. & Bartlett
Oenothera rubricaulis
Oenothera suaveolens Desfontaines
Onagra biennis (L.) Scopoli

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Myrtales
Famiglia: Onagraceae
Genere: Oenothera
Specie: Oenothera biennis

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica:H – bienne (Emicriptofita bienne):
le Emicriptofite (simbolo H),Sono piante erbacee, bienni o perenni, con gemme svernanti al livello del suolo protette da una lettiera o dalla neve.
Bienni(simbolo Bienne),sono quelle piante con ciclo vitale biennale.

Distribuzione geografica

Fitogeografia corologica:Subcosmopolite :
piante con areale distribuito in quasi tutte le parti della terra.Sono in gran parte piante la cui diffusione è dovuta all’uomo.

× Ciao, come posso aiutarti