Glossario olistico

Quant’è importante che gli operatori olistici possano parlare la stessa tipologia di linguaggio? Ecco per voi il glossario olistico di termini e tecniche piu usate

Glossario olistico

Agopressione che cos’è?

Agopressione: appartenente alla branca Medicina tradizionale cinese, viene fatta anche con strumenti di metallo o punte di legno per riprodurre l’antica tecnica cinese che veniva fatta con ossa di animali appuntite

Agopuntura che cos’è?

Agopuntura: appartenente alla branca Medicina tradizionale cinese l’inserimento di aghi in particolari punti del corpo, eseguita da personale appositamente preparato.(riservato ai medici)

Agricoltura biodinamica che cos’è?

Agricoltura biodinamica: Tecniche di coltivazione e di allevamento spesso non molto diverse da quelle dell’agricoltura convenzionale, finalizzate a mantenere la fertilità del terreno, la salute delle piante e aumentare la qualità dei prodotti ottenuti, attraverso pratiche

Agricoltura biologica che cos’è?

Agricoltura biologica: Modalità di produzione basata sull’adozione di tecniche di coltivazione e di allevamento a basso impatto ambientale. I prodotti che si ottengono sono sani, ad alto valore nutrizionale ed esenti da contaminazione, provenienti da aziende polifunzionali ed ottenuti cercando di ridurre al minimo l’utilizzo di energie ausiliarie, se non quelle previste dal Reg. CEE 2092/91.

Agricoltura convenzionale che cos’è?

Agricoltura Convenzionale: Tecniche di allevamento e coltivazione tradizionali, in cui è previsto l’uso di prodotti chimici di sintesi a scopo fertilizzante ed antiparassitario. Agricoltura di tipo intensivo e generalmente monoculturale.

Agricoltura integrata che cosa e’?

Agricoltura integrata: Presuppone l’adozione di tecniche di coltivazione e allevamento che prevedono l’utilizzo di prodotti naturali ed un limitato impiego di prodotti chimici sintetici. Queste tecniche si inseriscono tra l’agricoltura convenzionale e quella biologica. Per questo tipo di agricoltura non esiste una legislazione comunitaria o nazionale di riferimento, ma solo provvedimenti emessi da alcune regioni.

Agricoltura transgenica che cosa e’?

Agricoltura Transgenica: Coltivazione di sementi che hanno subito una manipolazione genetica. Hanno una composizione genetica che la natura non avrebbe potuto produrre, in quanto vengono trasferite le proprietà particolari di una specie ad un’altra. Negli alimenti, la presenza di ingredienti che sono stati geneticamente modificati contenuti eventualmente in un prodotto deve essere espressamente segnalata in etichetta.

Alchimia che cosa e’?

Alchimia: arte che si propone, mediante l’uso della “pietra filosofale” (in arabo “alchimiva”), di mutare in oro i materiali vili e di scoprire l’elisir di lunga vita. Alla fabbricazione della pietra, chiamata la «grande opera», hanno lavorato generazioni di famosi alchimisti. Di origine egiziana, passata ai bizantini, agli ebrei, agli arabi, ebbe larga diffusione nel medioevo fino al sec. XVIII. Da essa può dirsi nata la scienza chimica. L’insieme delle dottrine esoteriche con le quali si credeva di poter convertire i materiali ignobili in oro, volevano dimostrare come potesse avvenire la trasformazione di un uomo comune in un uomo spirituale.

Albero sacro che cosa è?

Albero sacro: uno dei simboli più antichi dell’umanità, spesso legato a quello del serpente, da cui nascono i primi miti evolutivi, ossia legati alla crescita dell’essere umano come un “albero” nel giardino di Dio, che deve elevare la sua visione dalla Terra al Cielo e realizzare così i frutti sacri della coscienza e della vita eterna.

Alimentazione Naturale che cosa è?

Alimentazione Naturale: Non solo cibo fresco, naturale e possibilmente biologico, ma anche l’ insieme di criteri e norme per prendere coscienza di quali siano gli alimenti dannosi alla nostra salute e quelli che invece risultano salutari.

Allattamento naturale che cosa è?

Allattamento Naturale:

Allattamento naturale che cosa è?

Alimenti transgenici che cosa è?

Alimenti transgenici: Prodotti alimentari che hanno subito una manipolazione genetica. Hanno una composizione genetica che la natura non avrebbe potuto produrre, in quanto vengono trasferite le proprietà particolari di una specie ad un’altra. La presenza di ingredienti che sono stati geneticamnete modificati contenuti eventualmente in un prodotto deve essere espressamente segnalata in etichetta.

Farmaci allopatici che cosa è?

Allopatici: (farmaci): Farmaci utilizzati dalla medicina tradizionale che inducono effetti contrari alla natura della malattia, cioè sopprime i sintomi considerando non tanto l’ammalato nella sua interezza, ma l’organismo come un insieme di organi e apparati tutti distinti l’uno dall’altro.

Aikido che cosa è?

Aikido: è una moderna arte marziale giapponese praticata sia a mani nude sia con le armi bianche tradizionali del Budo giapponese di cui principalmente: “ken” (spada), “jo” (bastone) e “tanto” (il pugnale).

Analisi Transazionale che cosa è?

Analisi Transazionale: è una teoria psicologica ideata da Eric Berne negli anni cinquanta.

Anti aging che cosa è?

Anti aging:– Antiginnastica– Antroposofia: l’antroposofia è una dottrina esoterico-occulta fondata da Rudolph Steiner. , che si propone l’obiettivo di sviluppare la parte spirituale nell’uomo. Inizialmente, Steiner era membro della società teosofica, dalla quale però uscì nel 1913 per fondare la società antroposofica. La sua dottrina può essere definita come un misto di gnosi, occultismo, mistica orientale ed elementi cristiani. Come la teosofia (v.), con la quale è strettamente imparentata, l’antroposofia insegna la reincarnazione. I suoi seguaci ritenevano Steiner la reincarnazione di Johann Wolfgang Goethe, venerato dagli antroposofi per via delle sue vedute mistico-occulte.

Architettura Ecologica che cosa è?

Architettura Ecologica: Progetta in stretta relazione con l’ambiente ed attenta anche ai rischi interni costituiti dalle varie emissioni inquinanti (sostanza chimiche, radon, onde magnetiche..). Tutto ciò richiede un modo neotecnico di progettare gli edifici anche con l’utilizzo della “domotronica” (applicazione dell’elettronica alla gestione della casa).

Arteterapia che cosa è?

Arteterapia:

Argilloterapia che cosa è?

Argilloterapia: E’ l’impiego dell’argilla (silicato di alluminio ricco di particolari oligoelementi) per uso esterno e per uso interno nei più diversi campi di applicazione.

Arteterapia e aromatologia che cosa è?

Aromaterapia e Aromatologia: medicina alternativa che utilizza a scopo terapeutico le essenze di oli armatici. Se oli dell’eucalipto, della lavanda e del garofano erano già utilizzati dagli antichi egizi nella cura dei disturbi della pelle, solo nel 1930, con la scoperta delle proprietà mediche degli oli essenziali da parte del chimico francese René-Maurice Gattefossé, l’arometerapia di diffuse. I disturbi trattati con questa terapia vanno dalle infiammazioni, a problemi epidermici come pelle grassa o secca, dalla debolezza del sistema immunitario e dell’influenza a vari disturbi emotivi ( ad esempio, l’olio di rosa è benefico contro la gelosia, la camomilla, contro la collera e l’issopo, contro la depressione).Gli oli vengono o fatti penetrare nella pelle per strofinamento o vengono fatti inalare.

Ascesi che cosa è?

Ascesi: sf. [sec. XIX; dal latino tardo ascesis]. Esercizio fisico inteso a elevare o a promuovere qualità spirituali, ovvero un “esercizio spirituale”. L’ascesi mira a liberare la persona dai suoi legami terrestri o mondani, per condurla a un’esperienza di tipo mistico e a questo scopo consiglia le mortificazioni del corpo, i digiuni, ecc., ma soprattutto l’interruzione della vita di relazione (eremitaggio). Il complesso delle pratiche ascetiche codificate nell’ambito di una religione costituisce l’ascetismo. § Nella filosofia antica (pitagorici, cinici, stoici) acquistò un significato morale definendo i mezzi (rinuncia, dominio delle passioni, ecc.) per il conseguimento della virtù.– Arte ostetrica– Astrologia medica

Asbram che cos’è?

Ashram: luogo di ritiro e meditazione dove, sotto la direzione di un istruttore o Guru, i discepoli si riuniscono per vivere una disciplina spirituale

Assoluto che cos’è?

Assoluto: Termine che designa ciò che non dipende né è limitato da alcunché: in etica è assoluto un valore che è in sé buono piuttosto che un mezzo utile per ottenere qualcosa, ed è definibile assoluto un principio che non ammette eccezioni; in teoria della politica un diritto assoluto è un diritto inalienabile dell’individuo.In teologia e in metafisica, il termine “assoluto” si riferisce generalmente a Dio. Secondo il filosofo olandese Baruch Spinoza Dio è assoluto, cioè illimitato per definizione, mentre l’esistenza degli enti dipende dalla sostanza assoluta. Il filosofo tedesco Immanuel Kant definì l’assoluto come una totalità incondizionata della quale non si dà conoscenza scientifica.Il concetto di assoluto riacquistò centralità nel pensiero dei filosofi idealisti tedeschi del XIX secolo. In particolare, il filosofo tedesco Georg Wilhelm Friedrich Hegel concepì l’assoluto come il processo di sviluppo dello spirito che conosce se stesso mediante la razionalità.

Astrologia che cos’è?

Astrologia: Lo studio dell’influenza dei corpi celesti sul carattere e sul futuro delle persone.

Atman che cos’è?

Atman: termine induista che indica l’anima, o coscienza individuale, come parte di un’anima universale o Brahman.

Aura che cos’è?

Aura, aure: campo di energia sottile che circonda il corpo, i veggenti vedono le aure a colori e di differenti dimensioni e luminosità. La luminosità dell’aura e la sua intensità sarebbero da mettere in relazione allo stato di salute globale e di evoluzione spirituale della persona. L’aura sembrerebbe formaata, per lo meno nella sua componente più densa, da un campo elettromagnetico.

Aura Soma

Auricoloterapia che cos’è?

Auricoloterapia: Stimolazione mediante aghi di alcuni punti del padiglione auricolare, che corrispondono a diverse zone corporee. La metodica e’ stata codificata negli anni 50 anni dal francese Nogier. I diversi punti possono essere stimolati con aghi metallici, semi di piante medicinali, stimolatori elettrici o stimolatori laser. Le mappe topografiche sulla localizzazione dei punti sono diverse fra europei e cinesi (che hanno sviluppato la metodica solo dopo l’intuizione di Nogier).

Autocoscienza che cos’è?

Autocoscienza: capacità di essere testimoni di sé, caratteristica dell’essere umano di essere consapevole della propria natura cosciente, ossia cosciente di essere cosciente. Gli esseri viventi sono coscienti di esistere, possiedono cioè una coscienza del proprio corpo e del proprio essere ma non sono coscienti della propria identità. Questa capacità potrebbe essere dovuta alla complessità del sistema nervoso centrale che, nell’essere umano, possiede un particolare percorso neurocognitivo che, dalla zona centrale ipotalamica (secondo molti studiosi probabile sede dell’identità) porta informazioni alla zona neocorticale, alla zona frontale e prefrontale per poi ritornare alla zona ipotalamica. Questo circuito di informazioni che ritorna su sé stesso in modo autoreferente potrebbe essere all’origine della capacità di autocoscienza.

Autopoiesi che cos’è?

Autopoiesi: concetto di grande rilevanza nella nuova scienza e in particolare in biologia che indica la capacità di autoripararsi e autorigenerarsi tipica degli organismi viventi. Il termine è stato proposto dai biologi Maturana e Varela, e implica una visione molto sistemica e olistica degli organismi viventi.

Autostima che cos’è?

Autostima:L’autostima è l’azione di valutare se stessi come insieme di determinate caratteristiche, nonché il giudizio risultante da questa valutazione, che viene fatta sulla base di criteri ottenuti dal confronto delle proprie caratteristiche con quelle di altri soggetti. L’autostima è il rapporto tra come siamo e invece come vorremmo essere.

Avatar o avarata che cos’è?

Avatar – Avatara: la “discesa” del Divino, incarnazione di un principio. Colui la cui coscienza e’ identica all’Assoluto.

Ayurveda che cos’è?

Ayurveda: è la scienza medica dell’India (Ayus = vita, veda = scienza, conoscenza), etimologicamente, dunque significa scienza della vita, praticata in India negli ultimi 5.000 anni, è un sistema diagnostico-terapeutico comprensivo di medicine che combinano le terapie naturali, con un approccio altamente personalizzato per il trattamento delle varie patologie. Questo tipo di medicina pone identica enfasi sul corpo, la mente e lo spirito, condizione indispensabile per la salute globale. L’Ayurveda è la scienza medica dell’India (Ayus = vita, veda = scienza, conoscenza) Non riguarda solo l’ambito medico ma anche filosofico: insegna come arrivare attraverso una profonda autocoscienza, ad un equilibrio tale che difficilmente il corpo si ammali. Il cammino verso la consapevolezza di sé crea uno stato di salute migliore, più immune. Le cellule del nostro corpo non stanno insieme a caso ma secondo delle forze meravigliose che devono essere preservate, comprese e assistite: la mente cosciente deve essere l’assistente del corpo. Nell’Ayurveda ciascuno di noi ha scritta nelle cellule una propria differente programmazione, che rende ciascun corpo particolare, più e meno energico, più e meno suscettibile all’ambiente esterno, passibile di malattie diverse. Ad ogni programma cellulare corrisponde una tipologia psico-fisiologico costituzionale che si caratterizza ideologicamente nel concetto di dosha. Il medico specializzato in medicina indiana individua quale dei tre dosha è prevalente o squilibrato e cerca di equilibrarlo con consigli sullo stile di vita e alimentari.

Bagno al siero di latte: Conosciuto già nelle antichità per le sue proprietà terapeutiche, il siero di latte è¨ quel che rimane del latte intero dopo che questo ha subito il processo di caseificazione. Naturalmente ricco di proteine, aminoacidi essenziali, minerali e vitamine, oltre a essere un’ottima e dissetante bevanda, viene utilizzato nella preparazione di creme, saponi e lozioni per riequilibrare le pelli delicate, impure e con tendenza ad acne.
E’ un antico farmaco naturale. Bagni a base di siero di latte si preparavano nei masi contadini per rendere la pelle delle donne morbida e naturalmente idratata.

Bagno sulfureo

Bagno sulfureo: Bagno in acqua sulfurea, spesso eseguito sotto idromassaggi,indicato per levigare la pelle. E’ particolarmente indicata per chi soffre di problemi reumatici.

Bagno Softpack: Il softpack una moderna alternativa al bagno in vasche d’acqua. Prevede l’utilizzo di un morbido materassino ad acqua provvisto di coperta termica e di teli imbevuti dell’impacco prescelto. Il lento movimento del materassino e il calore della coperta favoriscono il relax e l’assorbimento dei principi attivi contenuti nei teli.

Bagni di Fieno: Conosciuta anche come fitobalneoterapia, è una delle cure naturali più efficaci e antiche del Trentino Alto Adige. I bagni di fieno consistono in vere e proprie immersioni in erba fresca in via di fermentazione, anche di piante officinali, durante le quali il corpo viene coperto di fieno. La temperatura sotto il manto erbaceo stimola una forte sudorazione che persiste dopo l’applicazione anche per ore. Molto utile per disintossicare il corpo e rilassare i muscoli. É un ottimo trattamento per la cellulite e la ritenzione dei liquidi ristagnanti, per tale motivo è molto usato anche nei centri estetici.

Bagno turco: Bagno caldo di vapore compiuto all’ interno di un ambiente caldo umido (da 40° a 50° C). Tollerato per la temperatura non eccessiva, facilita l’ eliminazione delle tossine.

Bendaggio con alghe: Bendaggio di acqua di mare ed alghe contenente un insieme di vitamine, proteine, minerali per rivitalizzare la pelle ed il corpo.

Doccia a getto: Potente getto d’acqua, che viene fatto scorrere su tutto il corpo, per tonificare i tessuti, sciogliere le contratture muscolari e stimolare il sistema circolatori

Bhagavad Gita, “Il canto del Beato”; poema filosofico e religioso che fa parte del Mahabharata. Appartiene alla Smrti (tradizione rammentata o umana).

Bhaktivedanta Swami Prabhupada, il più influente maestro spirituale del movimento internazionale “Hare Krishna”. Nato nel 1896 appartiene ad una tradizione spirituale che risale a più di 5000 anni fa. Compie tra il 1965 e il 1977 quattordici volte il giro del mondo, aprendo in ogni continente centri della Coscienza di Krsna. Scrive ottanta volumi di traduzione e spiegazione dei maggiori testi della spiritualità classica indiana, ora distribuiti in tutto il mondo. Muore nel 1977.

Bioagricoluta: coltivazione dei campi secondo metodi naturali, con escusione dei pesticidi e dei fertilizzanti chimici, per garantire la massima genuità dei prodotti e per rispettare il più possibile l’ambiente.– Bardo

Biodanza: un insieme di musiche e di esercizi studiati scientificamente per recuperare allegria, vitalità, gioia di vivere e per prevenire disturbi fisici e psichici.

Biodegradabile: Che può essere completamente scisso e trasformato dai batteri in elementi primari ed innocui. La biodegradabilità intesa come requisito per i beni di consumo è un concetto relativo e si valuta in percentuale.

Biodiversità: Varietà di specie di piante, animali e microrganismi presenti nel pianeta, la cui conservazione rappresenta l’equilibrio stesso del pianeta.

Brahman: o Brahma, il Dio Creatore, uno degli dei della Trimurti induista insieme a Vishnu (il Conservatore) e Shiva (il distruttore). Termine che indica l’anima universale che si manifesta in ogni anima individuale o Atman. Nell’induismo l’Assoluto e, contemporaneamente, la realtà onnipresente che pervade l’universo. Scopo dell’indù è raggiungere, tramite l’esperienza personale di una rivelazione diretta, una comprensione dell’essere essenziale del brahman.
Il brahman eccede qualsiasi forma materiale, e consiste in conoscenza e beatitudine. Come essere eterno, infinito e cosciente è considerato il soggetto del pensiero, piuttosto che il suo oggetto. Così, come assoluto di tutte le cose conosciute, non può essere definito o circoscritto da alcunché, neppure dalla totalità delle cose.

Bioenergetica: E’ una tecnica terapeutica che, attraverso determinati esercizi fisici e tecniche respiratorie, tende a liberare l’energia sessuale. Lo scopo è l’integrazione di corpo e mente, attraverso un corpo anche libero nel movimento. La persona viene aiutata a riconoscere le proprie emozioni abituali, i movimenti del corpo (definita “corazza caratteriale”) e le emozioni che vi si associano.Nata dagli studi di Wilhelm Reich, è stata sviluppata, con proprie teorie, dal suo allievo Alexander Lowen. che spostò il paziente dalla posizione supina (passiva) a quell’eretta (attiva), dando particolare valore al contatto fra piedi e terreno (grounding).

Bioindicatori: Segnali naturali che ci permettono di riconoscere il deteriorarsi degli equilibri naturali (per esempio la salute delle acque può essere controllata osservando flora e fauna acquatiche: con la crescita dell’inquinamento diminuisce la varietà delle specie)

Bioshiatsu: Lavoro dei meridiani cinesi o Masunaga senza pressioni, solo a livello energetico (bioenergia)

Biofeedback: è un metodo terapeutico che riguarda la psicoterapia. Esso è basato sulla teoria comportamentista ed aiuta il paziente a prendere controllo del suo comportamento.

Biosistemica:– Biotransenergetica– Breathwork

Buddha: termine che significa risvegliato, illuminato, normalmente utilizzato per designare il Buddha storico, Gautama Siddharta, uno dei più importanti maestri spirituali dell’umanità, che ha dato vita alle varie branche del Buddhismo (Mahayana, Hinayana, Chan, Zen, ecc.) e ad una initerrotta serie di maestri illuminati. Nell’insegnamento esoterico un Buddha è una persona i cui principi sono elevati al massimo grado, ha raggiunto il nirvana (v.) e la sua coscienza superiore vi rimane.

Buddhafield: Il Buddhafield da Buddha (risvegliato, illuminato) e field (campo) è letteralmente il campo di energia e coscienza che si crea intorno ad un maestro illuminato. Ogni maestro crea intorno a sé una comune di ricercatori spirituali, tutti in profonda sintonia e vicinanza con lui, accomunati dallo stesso profondo desiderio e intento evolutivo, uniti dall’esperienza interiore della meditazione. Si crea, così, un campo di energia-coscienza di elevata coerenza, intensità e luminosità. Questo campo abbraccia l’intero luogo della comune come una rete, il cui centro è rappresentato dalla coscienza vuota ed elevatissima dell’illuminato e i vari nodi sono le coscienze più o meno evolute dei discepoli. Più genericamente si parla di Buddhafield dal sanscrito buddi (mente illuminata) come “campo psichico collettivo” generato da un gruppo di persone dedite alla ricerca spirituale e alla meditazione al cui interno si crea un’atmosfera particolarmente favorevole alla crescita umana e allo sviluppo spirituale. Sinonimi di Buddhafield sono sangha, ashram, cenacolo, comunità spirituale. Il Buddhafield rappresenta una delle maggiori scoperte della scienza spirituale dell’Oriente, un concetto in grado di stimolare e facilitare enormemente la crescita spirituale dei singoli individui.

Agopressione che cos’è? che cos’è?

Buddhismo: dottrina filosofica e religiosa predicata da Buddha. Fondata da Gautana Siddhartta che operò nell’India settentrionale sul finire del sec. VI a.C., il B. si è propagato in vaste zone dell’Asia continentale ed insulare e, in tempi recenti, anche in Occidente. Avendo ammesso nel suo pantheon gli dei indù e di dei dello scintoismo giapponese considerandoli come incarnazioni temporali di Buddha, il b. è diventato ovunque un movimento indigeno tanto che si può parlare di b. cinese, tibetano, giapponese, birmano e così via. Il b. non riconosce l’esistenza di un dio creatore né quella di un’anima immortale. Si può definire una religione cosmocentrica fondata, cioè, suIla credenza di un’armonia universale ultraterrena a cui è possibile elevarsi mediante pratiche di contemplazione. I cinque precetti (non uccidere, non prendere ciò che non ti è stato donato, non commettere azioni impure, non mentire, non bere bibite inebrianti) aiuteranno il fedele nella progressione che deve compiere nel passare attraverso i tre mondi: dal mondo del desiderio (karma) a quello formale (rupa) a quello non formale (arupa), lo stato in cui cessano le idee e il pensiero che si identifica con il nirvana (v.) realizzato sulla terra.

Camera di galleggiamento

Capanna sudatoria

Catarsi: (Dal greco katharsis, “purificazione”), termine utilizzato per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud e Joseph Breuer nei loro studi sull’isteria per indicare la liberazione di emozioni, alla base di tensioni o ansia, grazie al recupero di pensieri o ricord

Chakra: termine sancrito equivalente a “ruota”, “cerchio”. Il c. nel sistemi filosofici e religiosi indiani, indica i centri energetici, che regolano le funzioni organiche, psichiche ed emotive dell’uomo ma anche un simbolo dell’evoluzione ciclica. I chàkra sono sette e si collocano lungo la colonna vertebrale. I primi sei partendo dal basso verso l’alto sono connessi con il corpo fisico, il settimo chakra è invece di connessione con….Ogni Chakra è in comunione con determinati organi e determinate zone del nostro corpo ed in particolare corrispondono alle sette ghiandole principali del nostro sistema endocrino.

Channeling: termine inglese derivato dalla parola “channel”(canale), è traducibile come “canalizzazione”. In origine questo trmine era utilizzato a proposito dell’informazione per indicare i meccanismi e le vie di diffusione di una notizia. Nell’ambito del paranormale la parola channeling indica quel processo per cui delle entità impalpabili si manifestano nel mondo terreno utilizzando come intermediario un “channel”, detto in modo più corrente, medium. Il medium solitamente cade in uno stato di trance e comunica i messaggi di defunti, angeli, spiriti etc. trascrivendo o pronunciando le parole che questi gli dicono. Il “channeling” una forma molto sofisticata di telepatia, dove il “channeler” (canalizzatore) ode distintamente la voce della propria guida angelica.
Il channeling è da considerarsi una esperienza di mezzo e quindi un’esperienza extrasensoriale. Esso è un talento, che si rivela e sviluppa solo a determinati soggetti destinati a questo scopo. L’abilità del channeler sta nel non apporre minimamente la sua mente attiva al contenuto dei messaggi per non limitarne l’integrità. Egli deve perdurare in meditazione nel perfetto vuoto mentale. Solo così si ha il puro channeling. Egli può così trasmettere direttamente ad altri i messaggi che riceve, divenendo un intermediario fra l’umanità e le sfere angeliche. La sua voce non cambia timbro, varia solo il tono e il modo di espressione. I messaggi dati per la maggior parte delle volte sono sibillini e così di difficile comprensione. L’Angelo si relaziona in funzione alla vibrazione della coscienza del suo uditore. Con una coscienza con vibrazione evoluta il suo modo di esporre diviene più schietto e sintetico, altresì, con una coscienza con vibrazione involuta, esso diviene meno chiaro e quindi più difficile da interpretarsi. Egli fa questo nel tentativo di stimolare una coscienza ancora collegata ad una debole volontà. Comunque sia, nel tempo, ciò che viene detto, prende sempre una reale e tangibile dimensione perfettamente comprensibile.Nella maggioranza dei casi il channeling è utilizzato per richieste che riguardano la vita privata del richiedente, come affetti, economia, salute, ecc. Esso però, può essere anche utilizzato per la ricerca di verità andate disperse nel tempo, e alla spiegazione di argomenti più precisi, come ad esempio i vasti campi della guarigione naturale, le leggi universali che regolano la Creazione, il piano astrale, ecc.Nella storia si ritrova questo fenomeno extrasensoriale negli antichi “oracoli” e “sibille”. Famosa è stata l’oracolo femminile di Delfi. Si racconta che un giorno Socrate interpellò questo oracolo, al quale chiese chi fosse l’uomo al mondo che avesse raggiunta la massima saggezza. L’oracolo rispose, che Socrate era colui che aveva questo dono, perché era l’unico uomo al mondo che sapeva di non sapere.– Chiaroveggenza: Facoltà di vedere oggetti o intuire eventi al di là della normale sfera percettiva. La chiaroveggenza è una forma di percezione extrasensoriale che comprende la capacità di ottenere informazioni con mezzi psichici. A quanto si crede, interviene di solito quando la persona dotata di tali facoltà cade in stato di trance; la maggior parte degli scienziati, tuttavia, nega che esistano prove evidenti a sostegno del fenomeno. Coloro che vi credono forniscono diverse spiegazioni delle cause e delle modalità delle sue manifestazioni. Alcuni pensano che un chiaroveggente giunga alle sue visioni attraverso il contatto con gli spiriti e con gli Angeli (vedi Channeling); altri ritengono che queste si manifestino per telepatia (vedi Parapsicologia), la capacità di comunicare attraverso l’uso esclusivo della mente; secondo una terza spiegazione, infine, i chiaroveggenti otterrebbero le informazioni soltanto grazie alle loro speciali facoltà, senza l’intermediazione di altre persone o entità. Capacità di vedere le cose non con gli occhi, ma con “gli occhi della mente”.

Chiromanzia: dal greco cheiromantéia, da chéir, mano+mantéia, divinazione. Sistema divinatorio fondato sulla credenza che nelle linee della mano vi sia iscritto il destino della persona. La chiromanzaia presenta numerose affinità con l’astrologia di cui condivide concetti e termini. La tradizione ne attribuisce la paternità all’India ma di fatto potrebbe risalire anche agli Egiziani o ai Caldei, agli Assiro-Babilonesi, ai Cinesi, ecc. Nell’antichità classica ci testimoniano, tra gli altri, la chiromanzia Ippocrate, Gallieno, Plinio

Chiropratica: Tecniche terapeutiche che hanno come obiettivo di ristabilire il corretto funzionamento delle strutture di sostegno e di movimento del corpo (ossa, articolazioni, muscoli) attraverso la loro manipolazione. La chiropratica è stata introdotta dal guaritore statunitense David Daniel Palmer alla fine dell’Ottocento e si occupa esclusivamente delle articolazioni della colonna vertebrale, le cui malposizioni possono provocare disturbi locali e, per via riflessa, generali. Il trattamento, che viene effettuato dopo un attento esame fisico del paziente e l’esecuzione di una radiografia, consiste nella mobilizzazione passiva delle articolazioni interessate con forti pressioni delle mani. È indicata in caso di emicrania, lombaggine, sciatica e dolori di schiena in genere. L’osteopatia, introdotta dal medico statunitense Andrew Still nella seconda metà del XIX secolo, si occupa più in generale delle alterazioni di tutta la struttura corporea, delle manipolazioni e delle loro conseguenze, delle contratture muscolari e delle nevralgie. Il trattamento consiste nella manipolazione delle articolazioni di tutto il corpo, in movimenti passivi ritmici e nella pressione sui muscoli per ottenerne il rilassamento.

Cibernetica: [sec. XX; dal greco kybernetike (téchne), (arte) del timoniere, sul modello dell’inglese cybernetics]. Scienza che studia la progettazione e la realizzazione di sistemi artificiali, senza necessariamente partire da un sistema biologico esistente, avendo come massimo obiettivo la realizzazione di sistemi in grado di autoprogrammarsi, cioè di proporsi autonomamente delle finalità.La cibernetica è una scienza interdisciplinare, cioè una scienza di collegamento tra varie discipline, quali l’ingegneria, la biologia, la matematica, la logica, ecc., che studia il comportamento degli animali e di ogni sistema paragonabile a un organismo vivente.Le prime idee veramente cibernetiche provengono, però, dalla biologia, dove nelle idee di riflesso e di omeostasi è presente il concetto di retroazione. Nel 1930 L. von Bertalanffy creò le basi della teoria generale dei sistemi che ricerca principi unificanti nello studio delle entità complesse della biologia e della sociologia.

Cognitivismo: orientamento psicologico che trova tra i suoi primi rappresentanti Jean Piaget e la sua teoria sulla psicologia evolutiva del bambino. Secondo l’approccio cognitivista, la conoscenza, lungi dall’essere il prodotto di meccanismi reiterati di stimolo-risposta, si struttura progressivamente per l’aggiustamento di “schemi cognitivi”– Clownerie– ClusterAnalitica

Conoscenza globale: È una delle caratteristiche dell’esperienza transpersonale. La conoscenza globale è immediata, rilevante, sorprendente e profonda. Non è il conseguimento di un’informazione pezzo per pezzo, così come si possono conoscere, per esempio, le parti di una macchina, la composizione di una sostanza, o le fasi di una vicenda storica, è una conoscenza tutta intera e indivisibile. È immediata. Molto spesso l’intuizione è improvvisa, ma anche quando emerge lentamente alla coscienza, non è mai il risultato di una concatenazione logica. È rilevante: ciò che si comprende sta a cuore e ha un senso alla luce delle domande e dei problemi fondamentali della vita umana. È sorprendente: essendo eterogenea alle categorie mentali preesistenti, può mettere in crisi, perchè obbliga a rivoluzionare la propria mentalità. Infine, è profonda: mette in contatto con una ricchezza di fronte a cui il nostro equipaggiamento mentale è ridicolmente insufficiente.

Coscienza: Con il termine coscienza si intende uno stato soggettivo di consapevolezza sulle sensazioni psicologiche (pensieri, sentimenti, emozioni), e fisiche (tatto, udito, vista.) proprie di un essere umano e su tutto ciò che accade intorno ad esso. La soggettività della coscienza è data dal fatto che ogni persona ha una propria modalità di rapportarsi alle esperienze e tale modalità dipende in gran parte da un determinato stile culturale di appartenenza. Ma cosa determina questa consapevolezza? Quali sono i canali grazie ai quali un uomo è consapevole di se stesso e del mondo circostante?In un individuo la consapevolezza di se stessi e dell’ambiente si struttura grazie ad un insieme di funzioni psico-fisiologiche come la percezione, la memoria, l’attenzione, l’immagazzinamento e l’elaborazione delle informazioni, tutte dipendenti l’una dall’altra e controllate dal cervello. Tutte le informazioni, sia esterne che interne, passano attraverso i nostri organi recettori (occhi, naso, recettori muscolari) e, dopo aver raggiunto il sistema nervoso, vengono da quest’ultimo elaborate.La coscienza, quindi, è un processo che dipende esclusivamente dall’attività del nostro corpo.In alcune culture non occidentali la coscienze è considerata come un’essenza metafisica, spirituale non ben definita distaccata dal corpo e dalle leggi della fisica e dotata di una propria autonomia. Essa è, in molti sistemi culturali, paragonata all’anima. Tuttavia l’accezione metafisica della coscienza è solo una astrazione filosofica che non ha alcun fondamento nella realtà e trae origine da diverse credenze religiose come un puro atto di fede.– Contact dance– Core energetica– Cosmesi naturale– Costellazioni familiari– Counseling

Craniosacrale: Le ossa del cranio sono in connessione con la spina dorsale ed il sacro tramite un sistema di membrane e fluidi.
Il ritmico movimento del fluido, che scorre lungo la colonna vertebrale, produce una lenta e sottile pulsazione che può essere percepita nel corpo durante la sessione. Il Bilanciamento Craniosacrale avviene con un tocco leggero e delicato dell’operatore su punti specifici del corpo, ottenendo così un profondo rilassamento che permette al corpo di dissolvere vecchi traumi. Stress e tensioni si allentano dando la consapevolezza di poter alleggerire le emozioni e questo è lo spazio dove il corpo può al meglio guarire se stesso. Il beneficio avviene a livello fisico, mentale, emotivo in quanto questa tecnica combina l’unicità di corpo – mente – spirito : la TOTALITA’ DELL’UOMO !
Questa tecnica agisce positivamente su: dolori cronici, mal di testa, mal di schiena, tensioni muscolari, ed in generale induce uno stato di rilassamento che permette di sciogliere piano piano anche blocchi emotivi che impediscono di condurre una vita più tranquilla.– CreativPower

Cristalloterapia: trattamento terapeutico basato sull’uso di cristalli, pietre preziose o semipreziose, reputati in grado di agire sui centri energetici del corpo umano, eliminando i malesseri.

Cromoterapia E’ una tecnica antichissima che utilizza il potere energetico dei colori o
delle radiazioni luminose per ristabilire la salute psicofisica.– Cromopuntura– Crudismo– Cura Mayr

DharmaDharma: in sintesi, e’ la natura essenziale di tutte le cose e di tutti gli esseri. Ognuno di essi ha il proprio Dharma, che ne rappresenta l’equilibrio corretto e naturale. Il Dharma e’ l’Armonia universale, e comprende anche il Dharma individuale, che e’ a volte inteso, in senso ampio, anche come “dovere” (in particolare nell’insegnamento di Sai Baba).– Digiuno Terapia– Diksha

Dogma: Termine del linguaggio ecclesiastico usato per indicare un principio certo e una verità inconfutabile (dal greco dògma, “dottrina comunemente accettata”, “decreto”).– Do In– Danceability– Danza dei 5 ritmi– Danza dei Fiori di Bach

Danza Terapia: Uso psicoterapeutico del movimento, basato sul principio che ogni emozione implica un rapporto tra corpo e psiche.– Danze di Findhorn– Danze Sacre di Gurdjieff– Dinamica Mentale

E– Ecologia: Termine coniato nel 1866 da Ernst Haeckel, la cui definizione era: “totalità delle scienze delle relazioni dell’organismo con l’ambiente, comprese tutte le condizioni dell’esistenza nella loro accezione più ampia”. Nell’accezione contemporanea indica lo studio interdisciplinare delle problematiche ambientali e la ricerca delle possibili modalità di recupero degli squilibri.

Ecologia domestica: Si interessa degli equilibri ecologici e dei rapporti tra casa ed abitanti, delle possibili fonti di inquinamento interne e degli influssi che i comportamenti domestici determinano sull’ambiente esterno. La casa è un ecosistema artificiale di piccole dimensioni, per le cui analisi è possibile utilizzare i principi riferibili ad un ecosistema naturale.

Elettroagopuntura: Ideato nella metà degli anni settanta dal neurofisiologo tedesco Renhold Voll. Si basa sugli stessi principi riflessiologici dell’agopuntura, e dell’auricoloterapia, per misurare la conducibilità elettrica di punti delle mani e dei piedi, corrispondenti a vari organi ed apparati. Consente precisi interventi diagnostici ed anche terapeutici. Derivano da questo sistema altri metodi più recenti come Vega-test e Mora-test, per verificare eventuali intolleranze alimentari.– Euritmia– Estasi primordiale– Enneagramma

Età dell’Acquario: sinonimo di New Age, la nuova era della cooperazione e della saggezza spirituale prevista da numerosi maestri e tradizioni spirituali e specificamente descritta dalla Società Teosofica. Il nome deriva dal fatto che la Terra dopo aver transitato sotto il segno dei Pesci negli ultimi duemila cinquecento anni, entrerebbe ora sotto il segno astrologico dell’Acquario. Vedi Campo Primo.

Falun Dafa o Falun Gong è un’antica forma di qigong, è una pratica per purificare il corpo e la mente attraverso speciali esercizi e la meditazione. Come il tai chi, il qigong è una parte essenziale della vita di molte persone Asia.

Fitoterapia: Uso di piante a scopo curativo. A differenza della terapia farmacologia costituita ancora oggi da oltre il 40% da principi attivi d’origine vegetale, la fitoterapia impiega la pianta intera, variamente conservata e preparata. La fitoterapia cerca di non curare il sintomo ma le cause e le relative modalità preventive. Si distinguono in scientifica e tradizionale. La prima impiega le piante in rapporto ai loro principi attivi, la seconda, invece, in base anche alle tradizioni terapeutiche.

Fiori di Bach:Metodica ideata dall’omeopata inglese Edward Bach (1880-1936), convinto che ogni malattia si genera a livello di mente ed anima. Dopo aver individuato dodici archetipi relativi ad altrettante tipologie individuali, studiò 38 rimedi floreali (“back flowers remedies”), che modificando lo stato mentale, curano anche malattie organiche.

Floriterapia: sono un metodo semplice e naturale di cura attraverso l’uso di alcune varietà di fiori selvatici.– Firewalking– Focusing

Feng Shui: etteralmente significa “vento” e “acqua”.. E’ l’arte cinese, antica di oltre duemila anni, che insegna come armonizzare il ch’ì e riportare equilibrio tra i due opposti yin e yang nell’ambiente e nell’uomo. E’ l’arte di equilibrare, armonizzare e aumentare il flusso delle energie, di vivere consapevolmente sulla Terra. Cos’è il Feng Shui? Viene definita “arte”, pratica, disciplina, teoria, tecnica. Da parte mia intendo dare al Feng Shui un’accezione più ampia, proprio perché il Feng Shui non si può catalogare, classificare, etichettare. Come, infatti, è impossibile tenere stretti in mano il vento e l’acqua, così anche non si può circoscrivere il Feng Shui. E questo al di là di teorie ed esperienze di praticanti e maestri; al di là di volumi e testi scritti e studiati. Ecco allora che questa antica pratica cinese che porta in sé oltre duemila anni di esperienze diventa “studio dell’ambiente”; “agopuntura del sito”, “pratica per raggiungere armonia e benessere”, “tecnica architettonica”, “esperienza di vita”, “intuizione”, “emozione”, “pranoterapia del luogo, ma anche dell’individuo”, metodo per scoprire e scoprirsi. Insomma: il Feng Shui abbraccia praticamente tutti gli aspetti della vita e come ogni filosofia è maestro di vita. Sta a chi si avvicina ai suoi principi l’avventura di recepire il giusto insegnamento per lui. Perché il Feng Shui parla molte lingue e i suoi principi sono assolutamente universali e unici, come è unica la persona che li ascolta.

Feldenkrais: Metodo che permette di svincolarsi da schemi di movimento meccanici e ripetitivi, divenuti inadeguati e inadatti, o addirittura dannosi . Offre opzioni diverse e alternative al nostro modo di muoverci e stimolando l’autoconsapevolezza.

G– Gaia: Ipotesi Gaia: Nome dell’antica Dea greca della Terra. Termine ripreso dallo scienziato Jim (James) Lovelock per indicare l’ipotesi secondo cui la nostra Terra sarebbe un gigantesco organismo vivente e senziente, capace di omeostasi, autoregolazione, controllo intelligente e – attraverso l’essere umano – di autocoscienza planetaria.

Geomanzia: nell’antica Cina ricercava e individuava originariamente siti adatti alla sepoltura dei defunti. Oggi il geomante esamina e prepara le sedi più adatte per le varie tipologie edilizie, con sicure prospettive di floridatetta e fortuna in un futuro molto prossimo.

Gestalt: Terapia sperimentale dalla scuola filosofico-psicologica di Kurt Koffa e Walter Kohler, che alla fine degli anni ’40 concepì l’idea che ogni nostra azione, se analizzata, ci porta ad una specifica conoscenza di noi stessi. Un allievo di Wilhem Reich, l’americano Fritz Perls, intuì che problemi avuti in passato, continuano ad esprimersi con il corpo e la voce nel presente. La terapia consiste nel rendere l’individuo consapevole della sua realtà, dandogli gli strumenti per risolvere i suoi problemi e, di conseguenza, qualsiasi problema successivo. Gruppi Gestalt sono molto attivi e numerosi in Inghilterra.

Gemmoterapia

Grafologia

Human design

Hot Stone Massaggio praticato con pietre vulcaniche, bagnate di oli essenziali drenanti caldi. Il loro calore emanato decontrae i muscoli creando distensione e rilassamento profondo e drenaggio.

Kinesiologia: Metodo d’indagine che permette di acquisire informazioni sullo stato energetico di una persona mediante test di reazione muscolare, basato sullo studio del movimento e delle funzioni muscolari in relazione con le strutture fisiche, emotive e biochimiche dell’individuo. Questo metodo possiede anche proprietà terapeutiche, in quanto riequilibra il corpo rimuovendo stress negativi di tipo fisico, chimico, emotivo o mentale.

I Ching

Idrocolon terapia

Idroterapia

Integrazione neuro emozionale (NEI)

Integrazione posturale

Ipnosi

Ippoterapia

Iridologia: E’ una tecnica d’indagine naturopatica, attraverso la quale si riesce, mediante l’analisi dell’iride, ad individuare le condizioni di salute passate e presenti della persona.Non è una tecnica terapeutica.

Kinesiopatia

L– Linfodrenaggio: E’un particolare massaggio per riportare nella circolazione sistemica i liquidi interstiziali (linfa), imprimendo ai tessuti movimenti (circolari, di pompaggio, erogatori) molto delicati e con pressioni variabili, seguendo il ritmo cardiaco.

Macrobiotica

Magnetoterapia

Massaggio Arabo: Stabilisce una comunicazione tra massaggiato e massaggiatore. Attraverso digitopressioni, che eliminano le tensioni muscolari, favorisce il rilassamento

Massaggio antistress: Massaggio profondo con movimenti lenti, prolungati che hanno un forte potere rilassante.

Massaggio Ayurvedico: Questo antico metodo di cura indiano datato cinque milleni, basa le sue radici sulla convinzione che l’uomo sia costituito da cinque elementi. Spazio, terra, fuoco, acqua e aria sono associati a delle precise parti del corpo; secondo il metodo di cura ayurvedico il raggiungimento della salute si ottiene attraverso l’armonia tra funzioni corporee e coscienza. Se questa unità viene alterata, il corpo invia dei segnali di allarme. Chi si cura secondo il metodo ayurvedico, cerca di ristabilire l’equilibrio originario e cerca di ritrovare il centro energetico dell’uomo. Secondo la filosofia ayurvedica il corpo si regola da solo: attraverso delle preferenze ed avversioni naturali l’uomo è in grado di capire ciò che gli fa bene. Questa visione si ripercuote anche sul cibo.

Massaggio all’olio di marmotta: L’olio di marmotta è un antico rimedio approvato scientificamente, usato per curare muscoli e parti di arti affaticati degli sportivi. Viene usato per i massaggi rilassanti, frizionato sulla pelle aumentando così la circolazione sanguigna.
Il grasso della marmotta oltre a diversi acidi grassi di alta qualità , oligoelementi e steroidi contiene anche corticosteroidi, fra cui anche dei glucocorticidi, che vengono usati anche nelle terapie antireumatiche moderne. Questo tipo di unguento cura: malattie cutanee, reumatismi, colpo della strega, disturbi vascolari, crampi, usura degli arti, artrosi, artrite, gotta, ustioni, eczema, psoriasi e ischialgia.– Massaggio Bioenergetico– Massaggio Californiano

Massaggio con olio di pino mugo: L’olio di pino mugo si ricava dalla distillazione dei rami e dagli aghi. Il massaggio effettuato con questo olio, dalle ben note proprietà balsamiche, antisettiche ed espettoranti, è utile nella cura e nella prevenzione dei
reumatismi e delle malattie dell’apparato respiratorio e circolatorio. Rinfresca e tonifica la pelle, soprattutto nei mesi più freddi quando è spenta e opaca.
L’aroma intenso che si sprigiona durante il massaggio stimola la mente e agisce sul sistema nervoso centrale.

Massaggio Dhara: Tecnica pratica dell’ ayurveda, consiste nel far scivolare lentamente e con continuità olio di sesamo nel centro della fronte, stimolando un senso di piacere e relax. Utile contro le emicranie cefalee insonnia stati dolorosi e infiammatori

Massaggio Svedese: Manipolazione dolce dei muscoli con l’uso di appositi oli, adoperato per migliorare la circolazione e per alleviare i dolori muscolari

Massaggio Hawaiano

Massaggio Mayr

Massaggio Tailandese

Medicina Allopatica: Chiamata anche medicina “scientifica”, è praticata dai medici-chirurghi. Essendo in Italia, considerata “medicina di stato “, è l’unica medicina legalmente riconosciuta.. La causa della malattia sarebbe sempre di natura fisica, ovvero bio-chimica. Gli organi e gli apparati del corpo sono considerati distinti l’uno dall’altro.La cura proposta è sempre chirurgica o con farmaci allopatici.– Medicina antroposofica

Massoterapia: E’ un insieme di manovre manuali effettuate sui tessuti con finalità terapeutiche. Viene, praticato in medicina estetica e sportiva. Il massaggio assume particolare importanza dopo una seduta di fangoterapia di cui costituisce il completamento naturale

Medicina Energetica: Branca della medicina naturale che fonda i propri principi di diagnosi e cura nell’esame e nel riequilibrio della situazione energetica dell’organismo, secondo lo schema yin-yang dell’energia vitale della Medicina Tradizionale Cinese, che fluisce nel corpo attraverso canali energetici.

Medicina infinitesimale:
Branca della medicina naturale che adotta come rimedi terapeutici delle sostanze i cui principi attivi sono presenti in concentrazioni ponderali bassissime. I meccanismi di azione e gli incredibili effetti di queste sostanze sono ancora oggetto di ricerca.

Medicina Nutrizionale:
Nuova branca medica, da non confondere con la dietetica, originata da una ventina d’anni negli USA e che, attraverso la somministrazione di vitamine, sali minerali, aminoacidi, enzimi ed erbe è in grado di riportare l’organismo ad un certo grado d’equilibrio. Le diete (ed i digiuni) tengono conto delle caratteristiche fisiologiche e patologiche individuali

Medicina Quantistica:
Si basa sull’utilizzo di campi elettromagnetici di debole intensità e frequenza. E’ una terapia personalizzata che interagisce con le risposte rilevate dal corpo del paziente mirando anche a stimolare la capacità di autoguarigione dell’organismo.

Medicina Tibetana: Ha fondamenti filosofici, religiosi e soprannaturali. Medicina taumaturgica e sacerdotale, produce rimedi minerali, vegetali ed animali in conformità a ragionamenti analogico-religiosi. Possiede elementi comuni con la Medicina Indiana e Cinese ma, per molti aspetti, è riconducibile a quella umorale di tipo ippocratico.– Meditazione

Medicina Tradizionale Cinese E’ una delle medicine più antiche al mondo, praticata ancora oggi.Si avvale dell’integrazione di varie metodiche, tra le quali l’agopuntura. L’uso sapiente di migliaia di rimedi naturali (vegetali, minerali ed animali), l’igiene di vita, le regole dietetiche, il massaggio ed alcune tecniche corporee, ne compongono i diversi aspetti. I cibi sono rubricati per nature e sapori ed agiscono sui Meridiani e gli Organi interni, condizionandone il funzionamento. La malattia è vista come uno squilibrio tra le sostanze nutritive de corpo umano, chiamate “Yin”, e l’attività funzionale del corpo, chiamata “Yang”.Il loro sbilanciamento causa dei blocchi dell’energia vitale, chiamata “Chi”, che circola all’interno dei meridiani.– Metodo Dorn– Metodo Bates– Metodo Canfora– Metodo Feldenkrais– Metodo Grinberg– Metodo Kneipp– Metodo Kousmine– Metaphysical Dance– Metodo Meziers– Metodo Monari– Metodo Pilates– Metodo Tomatis

Mesoterapia: Metodica, nata trenta anni fa. Derivata dall’agopuntura cinese, che si basa su microiniezioni intradermiche con acqua distillata, anestetici o principi vitaminici ed agisce sia grazie all’azione riflessa dello stimolo meccanico, che a quella farmacologica dei principi iniettati. Molto usata in campo medico (patologia reumatica) ed estetico (cellulite).– Mineralogramma

Morfopsicologia: E’la disciplina che insegna a leggere dai tratti del volto il carattere la personalità e le inclinazioni delle persone. Si basa sull’unità che regola i fenomeni fisici, istintivi, emozionali e intellettuali: il volto riflette l’anima, come l’anima riflette il volto.– Moxibustione

Musicoterapia: E’ l’utilizzo della musica per favorire l’integrazione fisica, psicologica ed emotiva dell’individuo e l’uso del suono per il trattamento di patologie specifiche. L’origine della disciplina è antica e profondamente connessa all’uso che l’uomo faceva del suono e del ritmo e delle tecniche di evocazione energetica per pregare, maledire e guarire. I mussulmani, furono i primi a codificare i ritmi sonori somministrati ai pazienti per correggere lo squilibrio energetico di un particolare centro od organo. Nell’antico Egitto era considerata una disciplina olistica psicopedagogica.

Naturismo

Naturopatia Approccio interdisciplinare occidentale alla malattia ed al benessere, che tiene conto dei vari squilibri ed utilizza svariate metodiche diagnostiche (ad esempio iridologia), terapeutiche (idroterapia) e preventive (dietetiche). I naturopati non sono medici e sono molto diffusi in Germania, Canada, Australia, SudAfrica, Nuova Zelanda, Inghilterra, Belgio, Francia, meno in Italia, dove però si prevede un notevole sviluppo nei prossimi anni..

Noni: Il Noni o Nonu è il frutto della Morinda Citrifolia appartenente alla famiglia delle rubicacee e nasce prevalentemente in riva al mare, è una pianta utilizzata da centinaia d’anni nelle isole dei Caraibi del Sud Pacifico, Australia India e Cina– Nutrizione– Nutrizionismo

Ogm: La sigla sta per organismi geneticamente modificati, cioè organismi i cui geni sono stati alterati in un modo non possibile in natura.

Olistico: termine che deriva da “olismo” (greco holos > “totale, intero”), si occupa dello sviluppo del corpo (fisico), della mente ed il spirituale dell’individuo, considerandolo in tutti i sui aspetti.

Olodanza: L’olodanza è una forma globale di danzaterapia e di evoluzione personale attraverso il movimento e la consapevolezza, nel senso che vi sono compendiati gli aspetti dell’energia, dell’espressione, della relazione interpersonale e della meditazione.
L’obiettivo è sciogliere i “blocchi” psicofisici, facendo sgorgare la voglia di vivere, la creatività, la comunicatività, la capacità di rilassarsi e meditare.
La bioenergia diventa fluida, come è nella sua natura. Vengono coinvolti e mobilizzati il corpo, le emozioni, la mente e l’anima.I punti chiave dell’olodanza:
1. liberare il respiro, l’energia, la vitalità
2. creare ed esprimersi con il movimento e la voce, sulla base di calibrati brani musicali
3. scoprire, con il lavoro energetico ed immaginativo, imprevedibili “spazi” interiori, connettendosi ai ritmi universali della Natura
4. trovare un centro di stabilità e serenità personale
5. “sciogliersi” cpn gli altri, migliorando l’apertura e il contatto
6. espandere i limiti della propria vita, intuendo soluzioni ai problemi personali

Osteopatia: E’ una pratica terapeutica e di diagnosi manuale per ristabilire il corretto funzionamento e soprattutto la corretta mobilità di una struttura danneggiata da un trauma improvviso o da un malfunzionamento prolungato.
Il trattamento è esclusivamente manuale e va dalle manipolazioni articolari alle tecniche di rilasciamento delle tensioni muscolari e fasciali, fino alle tecniche craniosacrali e viscerali.
L’osteopatia non tratta la malattia come manifestazione patologica, ma come squilibrio delle funzioni. Considera il sistema muscolare-osseo e legamentoso al centro dell’unità psicofisica perché riunisce e collega le varie strutture, che conservano la memoria di traumi, anche lievi, e favoriscono possibili patologie a catena, anche a distanza di tempo. Nel tempo si è sviluppata in 3 grosse branche: strutturale (che si occupa prevalentemente di struttura artro-muscolare-legamentosa e dell’aspetto biomeccanico globale), viscerale (valuta la relazione fra visceri ed apparato osteoarticolare) e cranio-sacrale (si occupa del meccanismo di respirazione primario cranio-sacrale).

Osteopatia zen:

Ohashiatsu

Osho Rebalancing

Osho Prana Healing

Osho Neo Tantra Healing

Ortometabolica

Omeopatia: E’ la più diffusa terapia naturale in Italia e nel mondo occidentale e forse il sistema terapeutico olistico più usato in medicina.
Valuta il paziente nella sua indivisibile complessità di mente e corpo, esaminando ogni aspetto fisiologico, anatomico, costituzionale, ereditario, emozionale e psichico, perché ogni persona ha un suo specifico modo di reagire alla malattia, che non può essere, quindi, curata nello stesso modo.
Il principio fondamentale è quello della similitudine, che consente di curarsi utilizzando a infinitesimali dosi di sostanze esclusivamente naturali vegetali, animali o minerali, che hanno dimostrato di produrre sintomi simili al male da curare. Le “informazioni” contenute nel rimedio omeopatico, servono per stimolare la reazione dell’organismo alla malattia, favorendo l’autoguarigione. Tale principio, conosciuto anche dal padre della medicina Ippocrate, è stato messo a punto dal medico tedesco Samuel Hahnemann circa duecento anni fa in contrapposizione alla legge della medicina allopatica (tradizionale), che è quella dei contrari– Odontoiatria Olistica

Oligoterapia: Terapia in base a oligoelementi ( minerali). I minerali vengono usati a basso dosaggio, come correttori di squilibri chimici più ampi dell’organismo e non ad alta concentrazione come nel caso degli integratori alimentari.E’ una terapia cosiddetta di “terreno”, per stimolare il nostro sistema immunitario.

PNL

PetTherapy

Polarity

Pranoterapia

Pranic healing

Psicodinamica

Psicodramma

Psicologia Funzionale

Psicologia transpersonale

Psicosintesi

Psicosomatica

Qi-gong

Qi Shen Tao

Rogersiana

Radiestesia

Radionica

Riflessologia del viso

Rebirthing

Reiki: Ideato dal medico giapponese Mykao Usui, sulla base di antichi testi ayurvedici. Si basa sull’apertura mediante le mani, dei canali energetici (diversi da quelli dell’agopuntura cinese). Oggi conosce una larga diffusione ed è praticato da non medici.

Respirazione Olotropica

Rieducazione visiva

Riflessologia: Sperimentata da millenni, la riflessologia si basa sulla pressione delle sole dita e sul relativo massaggio delle “zone riflessogene” dei piedi, che rispecchiano le varie parti del corpo e sono collegate a singoli organi interni. In occidente è stata divulgata da William Fitzgerald agli inizi del 1900
Secondo la riflessologia le linee energetiche partono dagli organi interni, attraversano il corpo, e finiscono negli arti. Una decisa ma piacevole pressione dei polpastrelli su queste specifiche zone aiuta l’organo principale e tutti gli organi che si trovano sulla stessa linea energetica.
Per tale motivo, i blocchi di energia del corpo umano sono riflessi sulle mani e sui piedi in una o più zone.
L’arte del toccare il piede favorisce il benessere e la salute, partendo da un’azione meccanica, che il nostro organismo trasforma in una reazione elettro-chimica, migliorando la circolazione sanguigna e favorendo l’eliminazione di tossine del fegato, dei reni e dell’intestino. Stimolando la secrezione di endorfine (gli analgesici naturali), contribuisce a controllare la percezione del dolore.

Rio Abierto

Rolfing Tecnica di massaggio e di manipolazione muscolare del tessuto connettivale. Ideato dalla dott.ssa Ida Rolf Serve anche a ridare sicurezza psichica ad individui timidi, chiusi ed impacciati. Una variante nata di recente (anni ’60) da Jack Painter è definita integrazione posturale, una sorta di psicoterapia olistica che, lavorando sul corpo, consente la liberazione di diverse tensioni emotive. Questo metodo è noto anche come rebalancing.

Sauna: Bagno in ambiente chiuso con calore secco (60°-100°)in una cabina di legno, usato per aprire i pori ed eliminare le tossine con la sudorazione. Si alterna di solito a docce fredde, ha l’obiettivo di aumentare le difese immunitarie

Shen

Satsang-Sciamanesimo

Scrittura Interiore

Sessuologia

Shiatsu: Forma di manipolazione, di origine giapponese, utilizzata per correggere, migliorare o conservare lo stato di salute. Si pratica esercitando una pressione sulla cute con la mano nella sua totalità, senza l’ausilio di strumenti di alcun genere.

Sofrologia

Somatic experiencing

Stretching olistico

Tai Ji Quan

Tantra

Tecnica Alexander

Tecnica Metamorfica

Tecniche di rilassamento

Tecniche di respirazione: Sono mirate all’apprendimento ed alla presa di coscienza del modo corretto di respirare per raggiungere un maggior grado di equilibrio fisico ed emotivo.-Tecnica Vibrazionale– Terapia di Dorn– Terapia di Kneipp

Tui Na: E’ la più antica forma di massaggio curativo cinese, in cui i tessuti superficiali e profondi sono coinvolti nel ripristino delle funzioni degli organi e delle ghiandole endocrine tramite molteplici forme di manipolazione e pressione.

Teatroterapia

Terapia Psicomotoria

Touch for Health

Theta Healing

Trager

Trance Dance

Transformational Breath

Training Mentale

Training autogeno

UrinoterapiaV

Vega test

Viet Vo Dao

Vivation

Watsu: Forma di shiatsu nato dalla combinazione di pratiche giapponesi e occidentali. Si svolge in acqua tiepida (34-37 gradi), con il corpo che galleggia dolcemente, sul quale si praticano movimenti lenti sui meridiani che conducono l’energia vitale

Yoga Pratica orientale che usa speciali posizioni e controllo della respirazione

Zilgrei

Zen Stretching

× Ciao, come posso aiutarti