Indice di massa corporea (BMI – IMC): considerazioni per i professionisti

Che cos’è l’IMC?

L’indice di massa corporea (BMI) è una misura del peso regolata in altezza, calcolata come peso in chilogrammi diviso per il quadrato dell’altezza in metri (kg / m 2 ). Anche se BMI lo è spesso considerato un indicatore di grasso corporeo, è una misura surrogata del grasso corporeo perché misura il peso in eccesso anziché il grasso in eccesso. Nonostante ciò, gli studi hanno dimostrato che l’IMC è correlato a misure più dirette del grasso corporeo, come la pesatura subacquea e assorbimento radiografico a doppia energia.

Perché usare l’IMC?

L’IMC è una misura surrogata semplice, economica e non invasiva del grasso corporeo. Nel

contrariamente ad altri metodi, BMI si basa esclusivamente su altezza e peso e con accesso al attrezzatura adeguata, gli individui possono avere il loro indice di massa corporea regolarmente misurato e calcolato con ragionevole precisione.

Inoltre, gli studi hanno dimostrato che i livelli di BMI sono correlati al grasso corporeo e al futuro rischi per la salute. L’alto indice di massa corporea prevede la morbilità e la morte future. Pertanto, BMI è un misura adeguata per lo screening per l’obesità e i suoi rischi per la salute.

Infine, l’applicazione diffusa e di lunga data dell’IMC contribuisce alla sua utilità presso il livello di popolazione. Il suo utilizzo ha comportato una maggiore disponibilità della popolazione pubblicata dati che consentono ai professionisti della sanità pubblica di effettuare confronti nel tempo, nelle regioni, e sottogruppi di popolazione.

Quali sono alcuni problemi da considerare quando si utilizza l’IMC per gli adulti ?

Devono essere considerati i limiti clinici dell’IMC. BMI è una misura surrogata di grasso corporeo perché è una misura del peso in eccesso piuttosto che del grasso corporeo in eccesso.

Fattori come l’età, il sesso, l’etnia e la massa muscolare possono influenzare la relazione tra BMI e grasso corporeo. Inoltre, l’IMC non distingue tra grasso in eccesso, muscolo, o massa ossea, né fornisce alcuna indicazione della distribuzione del grasso tra individui.

I seguenti sono alcuni esempi di come determinate variabili possono influenzare il interpretazione dell’IMC:

• In media, gli adulti più anziani tendono ad avere più grasso corporeo rispetto agli adulti più giovani per un BMI equivalente.

• In media, le donne hanno una maggiore quantità di grasso corporeo totale rispetto agli uomini con un BMI equivalente.

• Gli individui muscolari o gli atleti altamente allenati possono avere un BMI elevato a causa di aumento della massa muscolare.

Quali sono alcuni problemi da considerare quando si utilizza l’IMC per bambini e adolescenti ?

Le preoccupazioni associate all’uso dell’IMC per adulti si applicano anche ai bambini e adolescenti. Altri fattori, tra cui altezza e livello di maturazione sessuale, influenza la relazione tra BMI e grasso corporeo anche tra i bambini.

Inoltre, l’accuratezza dell’IMC varia sostanzialmente in base al singolo bambino grado di grasso corporeo. Tra i bambini obesi (o un BMI per età superiore o uguale

al 95 ° percentile), l’IMC è un buon indicatore dell’eccesso di grasso corporeo. Tuttavia, tra bambini in sovrappeso (o un BMI per età tra l’85 ° e il 94 ° percentile), elevato

I livelli di BMI possono essere il risultato di livelli aumentati di massa grassa o priva di grassi. Allo stesso modo, tra i bambini relativamente magri, le differenze di BMI sono spesso dovute a differenze di assenza di grasso massa.

Come dovrebbero essere interpretati i diversi livelli di BMI per gli adulti ?

Per gli adulti di età pari o superiore a 20 anni, l’IMC viene interpretato utilizzando lo stato di peso standard categorie uguali per tutte le età e per uomini e donne. Lo standard le categorie di stato del peso associate alle gamme di BMI per gli adulti sono:

BMI

Stato del peso

  • Sotto 18.5 Sottopeso
  • 18.5 – 24.9 Normale
  • 25,0 – 29,9 Sovrappeso
  • 30.0 e sopra obesi

La ricerca ha dimostrato che gli individui con un BMI più elevato hanno maggiori probabilità di sperimentare problemi di salute legati all’obesità. Anche se alcuni dibattiti continuano sul se dovrebbero esistere diverse categorie per sottogruppi specifici (come gli asiatici), questi BMI le categorie sono utilizzate in tutto il mondo per tutti gli adulti dai 20 anni in su.

Perché nessuna singola misura di grasso corporeo distingue chiaramente la salute dalla malattia o dal rischio di malattia, BMI dovrebbe servire come screening iniziale di sovrappeso e obesità per gli adulti.

Gli operatori sanitari dovrebbero riconoscere che altri fattori, come la distribuzione del grasso, la genetica e il livello di forma fisica contribuiscono alla valutazione individuale del rischio di malattia.

Come dovrebbero essere interpretati i diversi livelli di BMI per bambini e adolescenti ?

L’IMC viene calcolato allo stesso modo per adulti e bambini, ma i risultati vengono interpretati in modo diverso. Per gli adulti, le classificazioni di BMI non dipendono dall’età o dal sesso. Per bambini e adolescenti tra 2 e 20 anni, l’IMC viene interpretato in relazione all’età di un bambino e il sesso, perché la quantità di grasso corporeo cambia con l’età e varia in base al sesso.

I percentuali specifici per età e sesso classificano sottopeso, peso sano, sovrappeso, e l’obesità nei bambini. Il BMI per età determinato per un individuo indica il posizione relativa del valore di BMI del bambino tra i bambini dello stesso sesso ed età. BMI- le categorie per età e i percentili corrispondenti sono:

Classifica percentuale

Stato del peso

Meno del 5 ° percentile Sottopeso

Dal 5 ° percentile a meno dell’85 ° percentile Peso ottimale

85 ° percentile a meno del 95 ° percentile Sovrappeso

Uguale o superiore al 95 ° percentile obeso

L’IMC dovrebbe servire da screening iniziale per bambini e adolescenti. Un’assistenza sanitaria il fornitore dovrebbe integrare altri fattori in una valutazione della salute, comprese le valutazioni di dieta, attività fisica, storia familiare e altri screening sanitari adeguati.

Quali altre misure di grasso corporeo sono disponibili?

Alcune ricerche suggeriscono che altre misure di grasso corporeo, come gli spessori della pelle, Impedenza bioelettrica, pesatura subacquea e assorbimento di raggi X a doppia energia, maggio essere più accurato dell’IMC. La circonferenza della vita (a volte divisa per altezza) è anche una semplice misura della distribuzione del grasso. Sebbene queste misure possano fornire a migliore indicazione del grasso corporeo di un individuo e rischio di salute correlata all’obesità possono essere costosi, invadenti, non ampiamente disponibili o difficili da risolvere standardizzare attraverso osservatori o macchine. Alcune di queste misure sono prese in considerazione inappropriato per la pratica clinica di routine perché sono tecnicamente impegnativi e fare affidamento su tecnologie più complesse.

Inoltre, si basa la maggior parte delle nostre conoscenze sui rischi per la salute legati all’obesità l’associazione di BMI a vari risultati. Esistono pochi standard di riferimento per grasso corporeo basato sulle misure sopra menzionate e senza rischio stabilito categorie, è difficile determinare se il grasso corporeo di un individuo è basso,moderato o alto. Di conseguenza, non sono raccomandate altre misure di grasso corporeo pratica di routine.

Cosa dovremmo concludere sull’IMC?

L’IMC è un indicatore ragionevole di grasso corporeo per adulti e bambini. Perché BMI (calocolo body mass index) non misura direttamente il grasso corporeo, non dovrebbe essere usato come strumento diagnostico. Anziché, L’IMC dovrebbe essere usato come misura per tenere traccia dello stato del peso nelle popolazioni e come a strumento di screening per identificare potenziali problemi di peso negli individui.

Qual è il futuro della ricerca BMI?

Sono necessarie ulteriori informazioni per comprendere meglio la correlazione di BMI, grasso corporeo, distribuzione del grasso e varie malattie, oltre a chiarire i rischi per la salute associati con l’85 ° e il 94 ° percentile nei bambini