Metodi di preparazione delle essenze dei fiori di Bach

Sei incuriosito su come curarsi con Fiori e fitoterapia, con l’obbiettivo di ritrovarsi in armonia per il proprio corpo e la propria persona, non preoccuparti sei arrivato nel posto giusto e stai leggendo articoli su disponibili su My Natural Blog – la sezione informativa di Natural System.


Inoltre, se vuoi stuzzicare le tue conoscenze, naturalmente puoi approfondire anche la sezione notizie dedicata a Fiori e fitoterapia ed in particolare all’uso dei fiori di bach.

Allora mettiti comodo e leggi questo articolo, perché sto per svelarti a cosa serve questo meraviglioso fiore.

metodi di preparazione bach

Dopo aver compreso che il nuovo metodo di Bach è basato sui fiori, bisogna specificare che tali rimedi naturali non hanno niente a che vedere con alcun procedimento chimico, nessuna spremitura, percolazione o filtrazione. Non sono insomma dei fitoterapici.

Preparare fiori bach

Il primo step da compiere per la realizzazione dei rimedi è raccogliere il prodotto base: i fiori. Lo stesso Dott. Bach nei suoi scritti definiva la modalità di raccolta del prodotto:

“…I fiori vengono raccolti nelle prime ore del mattino, di una giornata di tempo sereno, con il cielo privo di nuvole, avendo la cura di scegliere solo le corolle che hanno raggiunto la piena fioritura; i fiori devono essere raccolti da piante diverse e in luoghi dove crescono in quantità. L’ acqua da usare per la preparazione delle essenze deve essere pura acqua di fonte esente da qualsiasi traccia di inquinamento, meglio se si tratta di acqua di una sorgente della zona dove crescono i fiori…..” .

Il secondo step consiste nella creazione della tintura madre dalla quale verrà ricavata la prima bottiglia di stock e i flaconcini per i trattamenti. I metodi per “estrarre” dal fiore le sue potenzialità vibrazionali e per ottenere la tintura madre sono due: 1) il metodo del sole 2) il metodo della cottura.