iperico-antidepressivo-naturaleiperico antidepressivo naturale

Con grande attesa è arrivata la stagione dove i prati e i colli si sono dipinti di un’infinita moltitudine di colori.
Rimango sempre stupita di fronte allo spettacolo della Natura. Ogni volta che inizio a camminare per i sentieri di montagna alla ricerca dei fiori e delle erbe selvatiche il mio sguardo si posa sui petali dei fiori, sulle sfumature dei loro colori, sugli insetti che succhiano il loro dolce nettare, e vado cercando l’Iperico, un fiore per me magico
dalle infinite proprietà e impieghi d’uso.

Una delle caratteristiche è che iperico antidepressivo naturale.
Un fiore quasi stregato dal colore giallo intenso ma che se premuto tra le dita o messo a macerare in olio o in alcool si trasforma in un colore rosso sangue, come per magia.
E, come se fosse la prima volta, resto affascinata dal cambiamento che ci regala.
Nel raccogliere questo piccolo fiore lo ringrazio con gratitudine… mi offre la possibilità di estrarne i suoi principi attivi per curare il corpo e la mente di chi saprà apprezzare le sue numerose proprietà sotto forma di creme e unguenti.
La tradizione vuole che la raccolta dell’Iperico antidepressivo naturale, noto da sempre come Erba di San Giovanni, avvenga la notte di San Giovanni, 24 giugno, all’alba. Dall’ipericina, pigmento rosso contenuto nell’ Iperico, che dona il tipico colore all’olio, deriva il nome di erba di San Giovanni in quanto il rosso ricorda il sangue versato dal Santo fatto decapitare da Salomè. Invece la festa e la raccolta il giorno di San Giovanni si rifà ad un rito pagano dei Germani, i quali usavano addobbare con l’iperico fiorito i luoghi dove festeggiavano il solstizio d’estate. Si dice sia una pianta scaccia diavoli, per questo il nome di hypericum che significa “sopra l’immagine”, per l’uso antico di appenderla sopra un’immagine sacra per allontanare i demoni del male (iperico antidepressivo naturale), perforatum perchè in controluce le foglie sembrano perforate.

× Ciao, come posso aiutarti