fiori di loto significato

IL SIGNIFICATO DEL FIORE DI LOTO

Il fiore di loto è un simbolo antico e significativo in molte religioni, in particolare l’induismo e il buddismo. Mentre ci sono lievi variazioni del significato del fiore di loto nelle diverse fedi, il concetto generale è lo stesso. Il significato del fiore di loto deriva dal modo in cui il fiore cresce in natura. Inizia come una gemma sott’acqua, spesso in stagni oscuri, e cresce fino a quando non emerge dalle acque fangose ​​in un bellissimo fiore che sboccia.

Simbolo dell’illuminazione spirituale: il significato del simbolo del fiore di loto deriva da un’analogia derivata dal ciclo di vita del fiore, in cui tutti gli esseri umani sono nati in un mondo di sofferenza in cui devono imparare a superare i momenti difficili in modo da poter diventare una persona migliore e raggiungere l’illuminazione spirituale. Le acque fangose ​​rappresentano le lotte della vita, il bocciolo del fiore rappresenta una persona che non ha ancora raggiunto il suo pieno potenziale e il fiore di loto in fiore sopra l’acqua rappresenta qualcuno che ha raggiunto il nirvana e ha lasciato andare la sofferenza mondana.

Simbolo di purezza: il fiore di loto emerge da acque torbide perfettamente pulite e belle, quindi è anche un simbolo di purezza. Il significato del fiore di loto ha un tale potere perché può offrire speranza e forza alle persone che lottano nella loro vita quotidiana. È un simbolo che mostra che, indipendentemente da dove inizi nella vita e qualunque cosa tu stia attraversando, hai la capacità di elevarti sopra, superare ogni negatività e trovare felicità mentre emergi dalle tue lotte.

Durante tutto il processo del bocciolo che spinge attraverso le acque torbide, i petali del fiore non vengono mai toccati o influenzati dall’acqua, quindi il centro rimane incontaminato durante il suo viaggio spiacevole. Questo è simbolico della purezza dell’anima umana e di come nulla di ciò che sperimentiamo possa mai contaminarlo.

Simbolo del progresso personale: anche gli aspetti fisici del fiore di loto hanno contribuito al suo significato. Il fiore di loto ha molti petali che circondano il centro in più strati concentrici. Quando i petali si aprono, vengono rivelati più petali fino a quando il loto è in piena fioritura e tutti gli strati vengono rivelati. Questo processo è visto come una metafora dei progressi compiuti in fasi graduali per raggiungere l’illuminazione spirituale e l’autorealizzazione.

Mentre i petali di diversi fiori di loto fioriscono in diversi colori, il centro del fiore è in genere un colore giallo, a volte con una tonalità verdastra. Questa parte centrale del fiore rappresenta l’obiettivo dell’anima che raggiunge l’illuminazione e collega il Cosciente supremo. In alcune fedi, il significato del fiore di loto è anche rappresentativo dei sette chakra.

STORIA DEL FIORE DEL LOTO NELL’ANTICO EGITTO

Sebbene sia difficile risalire alle prime raffigurazioni del fiore di loto, il suo uso è stato fatto risalire all’antico Egitto. Il fiore di loto era conosciuto come “Seshen” in Egitto ed era in realtà coltivato in stagni a causa del suo significato significativo e dell’associazione con i loro dei. Si credeva che il fiore di loto offrisse forza e potenza. Resti di fiori di loto sono stati persino trovati nella tomba di Ramesse II. Era anche pratica comune per le donne egiziane indossare amuleti di fiori di loto raffiguranti Heqet, la dea della fertilità, durante il parto.

Gli antichi egizi credevano anche nel fiore di loto come simbolo di rinascita poiché chiudeva i petali di notte e rifioriva al mattino. Si credeva che ciò simboleggiasse il processo in cui i morti sarebbero entrati negli inferi per rinascere.

Nell’antico Egitto, il significato del fiore di loto era di creazione, rinascita e sole, mentre nell’antica Grecia il significato del fiore di loto era di innocenza, modestia e purezza.

Il fiore di loto ha anche radici in molte religioni indiane, in particolare l’induismo e il buddismo. Il loto può essere fatto risalire a circa il 1400 a.C. attraverso testi verdici e molti dei indù sono raffigurati con in mano fiori di loto o in piedi su di essi.

IL FIORE DEL LOTO NEL BUDDISMO

Il significato del fiore di loto nel buddismo deriva da quell’analogia centrale di essere nato in un mondo di lotte (acqua torbida) e aprirsi o raggiungere l’illuminazione spirituale (il loto in fiore). Nel buddismo, il fiore di loto simboleggia la purezza della mente, del corpo e dello spirito, poiché il fiore o l’anima sboccia sopra e si muove liberamente su acque torbide, che rappresenta le lotte della vita, dell’attaccamento e del desiderio.

Il fiore simboleggia anche il distacco poiché l’acqua rotola via facilmente dai petali, il che significa che la purezza dell’anima, dopo aver raggiunto l’illuminazione, non può essere contaminata. Il significato del fiore di loto nel buddismo si riferisce anche alla rinascita e alla convinzione fondamentale della reincarnazione.

Fiori di loto colorati diversi rappresentano cose diverse nella fede buddista.

Il fiore di loto bianco simboleggia la purezza, sia della mente che dell’anima. Il loto blu simboleggia il senso comune, la saggezza e la conoscenza. Il loto rosa rappresenta la storia e l’essenza del Buddha. Il rosso rappresenta l’amore e la compassione in quanto si riferisce al cuore e si collega al chakra della radice. Il fiore di loto viola è mistico e spirituale ed i suoi otto petali indicano il Nobile Ottuplice Sentiero del risveglio. Infine, il fiore di loto d’oro simboleggia il raggiungimento della vera illuminazione spirituale.

IL FIORE DEL LOTO IN INDUISMO

Nell’induismo, il fiore di loto è molto significativo in quanto si riferisce al sacro loto Padma ed è associato a numerosi dei, tra cui Vishnu, Lakshmi e Brahma. In molte antiche opere d’arte, gli dei sono raffigurati con fiori di loto in quanto rappresentano purezza e divinità.

Si ritiene che lo sviluppo dei petali del fiore di loto rappresenti i progressi compiuti per raggiungere uno stato mentale più spirituale. I petali spieganti simboleggiano l’espansione dell’anima umana. Si pensa che Padma faccia parte dell’anima di ogni persona e spinge le persone, come un istinto, a lavorare verso l’illuminazione spirituale nonostante le loro lotte, proprio come il fiore di loto che sale dalle profondità fangose ​​e sboccia nel suo pieno potenziale.