Piante ed Erbe medicinali sono ritenute anche dalll’Organizzazione Mondiale dalla Sanità (OMS), tra le erbe e piante officinali sono definite “medicinali” quelle comunemente richiamate con termini di: piante officinali, piante medicinali, erbe medicinali, erbe officinali che “contengono in uno o più organi, sostanze che possono essere utilizzate a fini curativi e terapeutici o preventivi “, da cui derivano i principi attivi. la lista clompleta delle piante ed erbe la puoi consultare liberamente nel nostro sito.

Il termine ” pianta medicinale ” comprende vari tipi di piante utilizzate nell’erboristeria (“erboristeria” o “fitoterapia”). È l’uso di piante per scopi medicinali e lo studio di tali usi.
La parola ” erba ” deriva dalla parola latina “herba” e da una vecchia parola francese “herbe”. Ora un giorno, erba si riferisce a qualsiasi parte della pianta come frutta, seme, gambo, corteccia, fiore, foglia, stigma o una radice, così come una pianta non legnosa. In precedenza, il termine “erba” veniva applicato solo alle piante non legnose, comprese quelle che provengono da alberi e arbusti. Queste Piante ed Erbe medicinali sono anche usate come cibo, flavonoidi, medicine o profumi e anche in certe attività spirituali.

Le piante sono state utilizzate per scopi medicinali molto prima del periodo preistorico. Antichi manoscritti Unani Il papiro egiziano e gli scritti cinesi descrivono l’uso delle erbe. Esistono prove che gli Unani Hakim, i Vaid indiani e le culture europee e mediterranee usavano le erbe per oltre 4000 anni come medicine. Culture indigene come Roma, Egitto, Iran, Africa e America hanno usato le erbe nei loro rituali di guarigione, mentre altri hanno sviluppato sistemi medici tradizionali come Unani, Ayurveda e Medicina cinese in cui le terapie a base di erbe sono state utilizzate sistematicamente.
I sistemi tradizionali di medicina continuano ad essere ampiamente praticati su molti account. Aumento della popolazione, fornitura inadeguata di farmaci, costo proibitivo dei trattamenti, effetti collaterali di diverse droghe sintetiche e sviluppo di resistenza ai farmaci attualmente utilizzati per le malattie infettive hanno portato a una maggiore enfasi sull’uso dei materiali vegetali come fonte di medicinali per un’ampia varietà di malattie umane.
Tra le antiche civiltà, l’India è nota per essere ricca di Piante ed Erbe medicinali. La foresta in India è il principale deposito di un gran numero di Piante ed Erbe medicinali e aromatiche, che sono in gran parte raccolte come materie prime per la produzione di farmaci e prodotti di profumeria. Circa 8.000 rimedi erboristici sono stati codificati nei sistemi AYUSH in INDIA. Le medicine Ayurveda, Unani, Siddha e Folk (tribali) sono i principali sistemi di medicine indigene. Tra questi sistemi, Ayurveda e Unani Medicine sono più sviluppati e ampiamente praticati in India.
Recentemente, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stimato che l’80% delle persone in tutto il mondo si affidano a farmaci a base di erbe per alcuni aspetti dei loro bisogni primari di assistenza sanitaria. Secondo l’OMS, circa 21.000 specie di piante hanno il potenziale per essere utilizzate come Piante ed Erbe medicinali.
Secondo i dati disponibili, oltre i tre quarti della popolazione mondiale si basa principalmente su piante ed estratti vegetali per le loro esigenze di assistenza sanitaria. Più del 30% di tutte le specie vegetali, una volta o l’altra sono state utilizzate per scopi medicinali. È stato stimato che, nei paesi sviluppati come gli Stati Uniti, i farmaci vegetali costituiscono fino al 25% del totale dei farmaci, mentre nei paesi in rapido sviluppo come l’India e la Cina, il contributo è pari all’80%. Pertanto, l’importanza economica delle Piante ed Erbe medicinali è molto più per paesi come l’India che per il resto del mondo. Questi paesi forniscono due terzi delle piante utilizzate nel moderno sistema di medicina e il sistema sanitario della popolazione rurale dipende dai sistemi di medicina indigeni.
Il trattamento con Piante ed Erbe medicinali è considerato molto sicuro in quanto non vi sono effetti collaterali minimi o nulli. Questi rimedi sono in sintonia con la natura, che è il più grande vantaggio. Il fatto positivo è che l’uso di trattamenti a base di erbe è indipendente da qualsiasi fascia di età e sesso.

Gli antichi studiosi credevano solo che le erbe fossero solo soluzioni per curare una serie di problemi e malattie legati alla salute. Hanno condotto uno studio approfondito sullo stesso, sperimentato per arrivare a conclusioni accurate circa l’efficacia di diverse erbe che hanno un valore medicinale. La maggior parte dei farmaci, così formulati, sono privi di effetti collaterali o reazioni. Questo è il motivo per cui il trattamento a base di erbe sta crescendo in popolarità in tutto il mondo. Queste erbe che hanno qualità medicinali forniscono mezzi razionali per il trattamento di molte malattie interne, che sono altrimenti considerate difficili da curare.
Piante ed Erbe medicinali come aloe, tulsi, neem, curcuma e zenzero curano diversi disturbi comuni. Questi sono considerati come rimedi casalinghi in molte parti del paese. È noto infatti che molti consumatori utilizzano Basilio ( Tulsi ) per fare medicine, tè nero, in pooja e altre attività nella loro vita quotidiana.
In molte parti del mondo vengono usate molte erbe per onorare i loro re mostrandole come simbolo di fortuna. Ora, dopo aver scoperto il ruolo delle erbe in medicina, molti consumatori hanno iniziato la piantagione di tulsi e altre Piante ed Erbe medicinali nei loro orti domestici.
Le Piante ed Erbe medicinali sono considerate come una ricca risorsa di ingredienti che possono essere utilizzati nello sviluppo di farmaci sia farmacologici, non farmacologici o sintetici. A parte ciò, queste piante svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo delle culture umane in tutto il mondo. Inoltre, alcune piante sono considerate un’importante fonte di nutrimento e, di conseguenza, sono raccomandate per i loro valori terapeutici. Alcune di queste piante includono lo zenzero, il tè verde, le noci, l’aloe, il pepe e la curcuma ecc. Alcune piante e i loro derivati ​​sono considerati una fonte importante di ingredienti attivi che vengono utilizzati nell’aspirina e nel dentifricio ecc.

Oltre agli usi medicinali, le erbe sono anche utilizzate in tinture naturali, controllo dei parassiti, cibo, profumi, tè e così via. In molti paesi vengono utilizzati diversi tipi di Piante ed Erbe medicinali / erbe per mantenere le formiche, le mosche, i topi e fuggire dalle case e dagli uffici. Ora un giorno le erbe medicinali sono importanti fonti per la produzione farmaceutica.
Le ricette per il trattamento di disturbi comuni come diarrea, stitichezza, ipertensione, basso numero di spermatozoi, dissenteria e debole erezione del pene, mucchi, lingua rivestita, disturbi mestruali, asma bronchiale, leucorrea e febbri sono fornite dai professionisti della medicina tradizionale in modo molto efficace.

Negli ultimi due decenni, c’è stato un enorme aumento nell’uso della fitoterapia; tuttavia, vi è ancora una significativa mancanza di dati di ricerca in questo campo. Pertanto, dal 1999, l’OMS ha pubblicato tre volumi delle monografie dell’OMS su Piante ed Erbe medicinali selezionate.

× Ciao, come posso aiutarti