Che cos’è l’acne conglobata e come viene trattata?

l’acne conglobata

acne conglobata: cos’è, sintomi, cause e cura

  L’acne fulminante o acne fulminans è una forma acuta di acne conglobata ulcerativa caratterizzata dall’improvvisa comparsa di ascessi confluenti responsabili di necrosi emorragica.

ACNE CONGLOBATA
ACNE CONGLOBATA

acne conglobata: chi è più colpito?

L’acne è una malattia cronica del follicolo pilosebaceo che, il più delle volte, si sviluppa durante la pubertà. Colpisce l’80% dei giovani tra i 12 e i 20 anni, ma le forme severe rappresentano solo il 15% dei casi. Indipendentemente dalla sua gravità, l’acne ha un forte impatto psicosociale. 

qual è il trattamento previsto in caso di acne conglobata?

I comedoni chiusi o microcisti sono costantemente presenti nell’ acne “vera”. L’acne giovanile polimorfa è la forma più comune e frequente, ma esistono numerose forme cliniche. 

acne conglobata: quali sono le cause?

L’acne è legata a un’iperproduzione di sebo, ad anomalie della differenziazione e della proliferazione dell’epitelio infundibulare e all’azione di un batterio anaerobico, il Propionibacterium acnes. I trattamenti locali appartengono essenzialmente a quattro classi: il perossido di benzoile, i retinoidi, gli antibiotici topici e l’acido azelaico.

  L’acne cistica detta anche acne nodulo cistica o acne conglobata compare alla pubertà o tra i 20 e i 30 anni ed è caratterizzata dalla presenza di noduli e cisti di grandezza variabile da pochi millimetri ad alcuni centimetri su viso e tronco

acne conglobata: è possibile prevenirla?

I trattamenti combinati sono l’associazione delle classi precedenti. I trattamenti sistemici sono le cicline, gli antiandrogeni (nella donna), l’isotretinoina e i sali di zinco. Il trattamento dell’acne comprende anche l’educazione del paziente sull’uso di cosmetici adatti e la limitazione dei fattori aggravanti (manipolazione, fotoesposizione), così come la gestione dell’impatto psicologico.