A cosa serve il Farinaccio pianta (Chenopodium album L.)

Utilizzo e proprietà curative del Farinaccio

I principali principi attivi del Farinaccio sono ascaridolo,cimene,canfora,limonene,terpeni,vitamine e sali minerali.
I semi,inoltre, sono ricchi di proteine, vitamina A, calcio, fosforo e potassio.

Anche se questa pianta non trova utilizzo nella erboristica moderna,un tempo la medicina popolare utilizzava le foglie per trattare punture si insetti,dolori reumatici,colpi di sole,scottature,dolori dentali.

Le foglie dei giovani germogli possono essere consumate come un ortaggio a foglia,o cotte a vapore.Devono essere consumate moderatamente perchè contengono,in quantità moderata,delle saponine.

Le foglie e i semi contengono vitamina A,Tiamina,Riboflavina,Niacina,minerali come il Fosforo,Calcio,Magnesio,Zinco,Potassio,Ferro,Sodio.
Contengono,inoltre,Proteine,Grassi,Carboidrati.

In nord America i semi maturi vengono macinati ed aggiunti alla farina per fare il pane.
In India è una pianta ampiamente coltivata e consumata. In Asia viene coltivata come mangime per gli animali.

Osservazioni e Curiosità sul Farinaccio 

Si hanno prove di un suo utilizzo già in epoca preistorica (uomo di Tollund).Lo testimoniano i resti ritrovati in Europa, Messico e America settentrionale.

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali del Farinaccio

Le proprietà di questa pianta sono
ipotensive
antispasmodiche
antiflogistiche
antireumatiche

Descrizione Botanica e profilo del Farinaccio pianta

Il Farinaccio è una pianta erbacea annuale molto robusta.
Il fusto è eretto e glabro,ramificato di colore verde chiaro con sfumature rossastre.
La foglie sono alternate e di forma lanceolata,leggermente dentate con un rivestimento biancastro sulla pagina inferiore. Le foglie sono di colore verde chiaro.
I fiori sono piuttosto piccoli di colore verde riuniti in pannocchie La radice è fittonante. I frutti sono degli acheni verdastri con un solo seme di colore nero.
Il Chenopodium album appartiene alla famiglia delle Chenopodiaceae.

Habitat del Farinaccio 

Pianta infestante,la troviamo ovunque,incolti,terreni coltivati,lungo le strade,lungo fiumi e torrenti.

Nomi comuni

Farinaccio
Farinello comune
Spinacio selvatico

Sinonimi botanici del Farinaccio 

Chenopodium agreste
Chenopodium browneanum Roem. & Schult.
Chenopodium candicans Lam.
Chenopodium candicans Lam.
Chenopodium glomerulosum Reichenb.
Chenopodium lanceolatum
Chenopodium neglectum Dumort.
Chenopodium opulaceum Necker
Chenopodium probstii Aellen
Chenopodium paganum Reichenb.
Chenopodium pedunculare Bertol.
Chenopodium praeacutum (G. Beck) J. Murr
Chenopodium precatorium Dumort.
Chenopodium probstii Aellen
Chenopodium striatiforme Murr
Chenopodium triviale Noulet
Chenopodium virgatum Thunb. (1981) Chenopodium viride L.

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica del Farinaccio 

Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Caryophyllales
Famiglia: Chenopodiaceae
Genere: Chenopodium
Specie: Chenopodium album

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer del Farinaccio 

Forma biologica: T – scap (Terofita scaposa):
Terofite (simbolo T),cioè sono quelle piante erbacee annauli che superano la stagione avversa sotto forma di seme.

Scaposa (simbolo Scap):sono quelle piante con fusto eretto il più delle volte privo di foglie.

Distribuzione geografica Farinaccio 

Fitogeografia corologica: Subcosmopolite :
piante con areale distribuito in quasi tutte le parti della terra.

My Natural Blog – la sezione informativa di Natural System.

Inoltre, se vuoi stuzzicare le tue conoscenze, naturalmente puoi approfondire anche la sezione dedicata a Piante e Naturopatia

× Ciao, come posso aiutarti