A cosa serve aconitum napellus in omeopatia

Utilizzo e proprietà curative
Aconitum napellus

Pianta utilizzata come rimedio omeopatico ottenuto dalla tintura madre per trattare infiammazioni causate dalla esposizione al freddo, o al caldo intenso,raffreddori e febbre.È anche utile nel trattamento di dolori forti ed intensi,da disturbi causati da forte shock e paura,dolore alla testa,dolori dentali.
In Fitoterapia viene utilizzata per le sue proprietà sedative,analgesiche e antinevralgiche.

Questa pianta contiene degli alcaloidi molto pericolosi come aconitina,aconina, Benzoil-aconina, mesaconitina, neopellina.

Osservazioni e Curiosità su

¹ La direttiva del Ministero della Salute (luglio 2009) NON consente di inserire negli integratori alimentari gli estratti vegetali di questa pianta,in particolare le foglie,la pianta erbacea, la radice e il tubero.

L’uso domestico è assolutamente da evitare!
Il solo contatto con l’epidermide può provocare irritazione e intossicazione.

Antiche tribù usavano intingere le freccie nel liquido estratto da questa pianta,per renderle più efficaci e mortali.
Il veleno ricavato da questa pianta veniva utilizzato per l’esecuzione di criminali condannati a morte.

I racconti mitologici raccontano che il cane a tre teste,Cerbero,uno dei mostri a guardia dell’ingresso dell’Ade,avesse nella bava i semi di aconito.

Nel linguaggio dei fiori è simbolo della vendetta,e dell’amore colpevole.

Il primo a descrivere e a classificare la specie fu Carl von Linné (Linneo),il padre della moderna classificazione biologica e scientifica degli organismi viventi, così come la conosciamo oggi.

Proprietà medicinali
Aconitum napellus

L’Aconitum napellus ha proprietà
antireumatiche
diaforetiche
analgesiche
antipiretiche
diuretiche
caustiche

Descrizione Botanica e profilo pianta aconitum napellus

L’Aconitum napellus è una pianta erbacea perenne,con radice rizomatosa,carnosa di forma conica.I fusti sono eretti e poco ramificati.Le foglie sono palmatosette,strettamente divise alla base in lacinie lineari e sottili,di colore verde scuro. I fiori,ermafroditi, sono riuniti in una in una spiga terminale, portati da peduncoli di colore viola azzurro.
I frutti sono molto numerosi,contenuti in un follicolo e sono di colore nero.
Appartiene alla famiglia delle Ranunculaceae.

Habitat aconitum napellus

vegeta in luoghi umidi e luminosi,nei prati,nei pascoli, ai margini dei boschi di montagna. Nel nostro paese è molto comune.

Nomi comuni aconitum napellus

Aconito
Radice del diavolo

Tassonomia biologica e Sistematica
Classificazione scientifica dell aconitum napellus

Regno : Plantae
Divisione : Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse : Magnoliidae
Ordine : Ranunculales
Famiglia : Ranunculaceae
Genere : Aconitum
Specie : Aconitum napellus

Origine e appartenenza Biologica
Sistema Raunkiaer

Forma biologica: G – rhiz (Geofita rizomatosa):
sono le Geofite (simbolo G ),cioè piante perenni con gemme in posizione sotterranea.
Rizomatosa(simbolo Rhiz ),cioè hanno rizoma sotterreneo da cui, ogni anno,nasce una nuova pianta.

Distribuzione geografica aconitum napellus

Fitogeografia corologica: Centro-europea:
piante con areale proprio diffuso nell’Europa meridionale in ambiti montani

× Ciao, come posso aiutarti